Servizi ambientali. Piras (Fit-Cisl): "Con firma rinnovo ccnl settore sarà più competitivo"

11 Luglio 2016 - "Esprimiamo soddisfazione per il grande successo conseguito, che è merito della compattezza dei lavoratori e dell'ostinazione dei sindacati", con queste parole Antonio Piras, Segretario generale della Fit-Cisl, commenta la firma dell'intesa per il rinnovo del contratto collettivo di lavoro dei servizi ambientali delle imprese pubbliche da parte di Fp Cgil, Fit-Cisl, UilTrasporti e Fiadel e Utilitalia.

"Si tratta - spiega il Segretario generale - non solo del rinnovo ma anche dell'implemento delle tutele del ccnl anche alla luce del Jobs Act, della trasformazione del settore e delle accresciute esigenze di tutela ambientale. Il comparto sarà da oggi più competitivo in un mercato che ormai si è aperto da diversi anni. Per questo il sindacato ha messo tutto il suo impegno per arrivare a questa firma, per allineare il ccnl agli altri contratti industriali, a partire dall'aumento dell'orario di lavoro. In cambio abbiamo ottenuto un nuovo modello di tutele, anche alla luce delle novità introdotte dal Jobs Act. In particolare verranno mantenute le garanzie sui licenziamenti individuali date dalla precedente normativa, l'articolo 18, prevedendo quindi il reintegro in caso di licenziamento illegittimo". Conclude Piras: "Ringraziamo l'Anci per il ruolo svolto a favore di questo rinnovo e auspichiamo entro le prossime ore una soluzione positiva anche con Fise-Assoambiente".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.