Precariato/Osservatorio Inps. Petteni: "I dati confermano le richieste Cisl: riduzione stabile del costo del lavoro e ridimensionamento dei voucher"

Roma, 19 luglio 2016 - "Due le principali evidenze che emergono dall’Osservatorio del precariato dell’Inps. La prima è che gli andamenti delle assunzioni risentono della riduzione degli incentivi: nonostante il saldo tra assunzioni e cessazioni sia positivo, le nuove, nei primi 5 mesi del 2016 sono inferiori a quelle dello stesso periodo del 2015 e il calo riguarda soprattutto quelle a tempo indeterminato, che sono il 34% in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno". Lo sostiene in una nota il Segretario confederale Cisl Gigi Petteni, commentando i dati Inps diffusi oggi e sottolinea: " La seconda notizia che emerge è la conferma che i voucher stanno svolgendo funzioni improprie, essendo utilizzati in maniera paradossalmente legale per coprire lavoro nero e grigio. Infatti nel periodo gennaio-maggio 2016 l’incremento della vendita di voucher rispetto allo stesso periodo del 2015 è stato del 43%".

"La Cisl ha già posto questi temi al tavolo aperto con il Governo, ridurre stabilmente il cuneo fiscale e contributivo sul lavoro a tempo indeterminato e delimitare in maniera significativa l’utilizzo dei voucher, in particolare evitando qualsiasi allargamento nel settore agricolo. Questo, ovviamente - conclude Petteni - in un quadro di politiche generali di promozione dell’innovazione e ricerca, di rilancio delle infrastrutture, in una parola di politiche di sviluppo". Ufficio Stampa Cisl

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.