Whirlpool: Assemblea a Carinano, Bentivogli (Fim Cisl): "Iniziale tensione, ma poi prevalgono condivisione e applausi"

Roma, Oggi i Segretari dei metalmeccanici impegnati nelle assemblee dopo la firma ieri dell'ipotesi di accordo Whirlpool: Landini (Fiom) sarà a Napoli, mentre a Bentivogli il leader della Fim è toccata l'assemblea più infocata a Carinaro.
L'assemblea si era aperta con un clima molto teso e qualche contestazione dovuta a numerose notizie distorte, relative all'ipotesi di accordo sottoscritto ieri, comunque comprensibili per un accordo difensivo che però, contiene anche 513 milioni di euro di investimenti e missioni industriali per tutti i siti, grazie al reshoring-back di produzioni dalla Turchia Cina e Polonia. L'illustrazione del contenuto dell'accordo e le sue motivazioni da parte di Bentivogli, hanno portato nella fase successiva ad clima sereno e di grande attenzione.
"I lavoratori hanno compreso che la trattativa e i tre mesi di mobilitazione hanno riconsegnato a Carinaro e Teverola un futuro che il piano industriale precedente di Whirlpool aveva negato.
Abbiamo invitato i lavori a votare SI nel referendum che si terrà in tutto il Gruppo i prossimi 13 e 14 luglio, perché l'alternativa a quest'accordo è appunto il piano industriale iniziale di Whirlpool con quattro stabilimenti chiusi e 2060 licenziamenti".

Ufficio Stampa Fim Cisl

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.