Lucchini/Aferpi. Fim Cisl: basta perdere tempo. Rispettare l’accordo di programma su investimenti e tempi

Roma, 22 luglio 2016. “E’ passato più di un anno dalla firma dell’accordo di programma, siglato il 30 giugno 2015, che poneva le basi per il rilancio della ex-Lucchini e dell’area portuale, ma la tabella di marcia sulle cose da fare va molto a rilento. Bisogna assolutamente superare questo stallo e passare a fatti concreti, recuperando sui tempi previsti nell’accordo di programma – dichiarano il Segretario generale della Fim Cisl, Marco Bentivogli e il Coordinatore nazionale siderurgia, Raffaele Apetino - Il progetto Lucchini/Aferpi deve essere portato avanti per assicurare un futuro di lavoro ed occupazione a Piombino e al territorio. In questa fase ognuno deve fare la propria parte e rispettare i tempi di attuazione a cominciare dall'azionista di maggioranza, dal governo e dal sistema bancario. La Fim - concludono - continuerà a monitorare passo passo a livello territoriale e nazionale il piano per il rilancio di Piombino.”

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.