Mezzogiorno. Furlan: "Apprezziamo gli sforzi che sta facendo il Governo, ma occorre fare molto di più per il Sud"

27 luglio 2016- "Occorre fare molto più per la Calabria e per tutto il Mezzogiorno. Se non cresce il Sud non cresce tutto il paese". Lo ha detto oggi a Lamezia Terme la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan nel corso del Consiglio Generale della Cisl Calabrese. "Noi apprezziamo gli sforzi che sta facendo il Governo, ma occorre fare molto di più per le regioni del Mezzogiorno con un piano straordinario per l'occupazione dei giovani e con una fiscalità di vantaggio che incentivi gli investimenti in innovazione, ricerca, qualità dei prodotti e dei servizi. La Cisl ha fatto proposte precise in questi mesi: bisogna fare un grande patto tra lo Stato, le Regioni e le parti sociali per rendere strutturale il credito d'imposta e la defiscalizzazione per i neo assunti, far decollare un piano straordinario di infrastrutture nei settori dei trasporti, dell'energia pulita, della banda larga, la tutela del territorio, rendere immediatamente spendibili i fondi strutturali europei con un monitoraggio serio delle opere da realizzare e con una accelerazione dei patti firmati dal Governo con le regioni del Sud. E poi c'è il tema della legalità. La magistratura e le forze dell'ordine hanno tutto il nostro appoggio e la nostra solidarietà nella difficile opera di bonifica del territorio calabrese e del Sud da ogni fenomeno di illegalità e di infiltrazione della malavita nella vita pubblica. Lo sviluppo, gli interventi fiscali per favorire gli investimenti e la sicurezza del territorio devono camminare insieme. Non c'è un prima ed un dopo. Per questo bisogna rafforzare gli organici e potenziare i mezzi tecnologici. La lotta alle organizzazioni criminali deve esser una priorita' delle istituzioni con una grande alleanza con le parti sociali e la società civile".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.