Fca. Uliano (Fim Cisl): "Positivi i dati sulla produzione degli stabilimenti Italiani nel primo semestre"

28 Luglio 2016 - I dati della produzione degli stabilimenti Italiani di FCA al 30 giugno 2016 confermano il positivo andamento del settore e la continua crescita dei volumi dell’automotive nel nostro Paese. E’ una crescita che vedrà gli stabilimenti italiani superare ampiamente il milione di vetture, considerando anche i veicoli commerciali di Sevel (Ch). “Il dato è particolarmente positivo se consideriamo che la componente di gamma soprattutto nel 2016 è sempre più elevata con margini di redditività maggiori rispetto al passato. La scelta del 2012 che come FIM-CISL abbiamo condiviso con il Lingotto, di cambiare la tipologia di auto prodotte, elevandone la fascia si è dimostrata vincente sul piano delle prospettive e dell’occupazione. Le auto di fascia medio-alta prodotte nel 2012 rappresentavano solo il 20% dei volumi, mentre nel 2015 si è raggiunto il 58%. Nel 2016 con la messa in produzione alla fine di marzo di “Levante” e “Giulia”, a cui si aggiungerà a fine anno il nuovo Crossover Alfa Romeo, la percentuale potrà ulteriormente crescere fino a toccare il 62%. ( continua su www.fim-cisl.it)

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.