Forestale. Fns Cisl: "Accorpamento corpo Forestale a Carabinieri profondamente sbagliato"

Roma, 29 luglio 2016- "Il provvedimento che dà il via libera all' accorpamento del Corpo Forestale dello Stato con l' Arma dei Carabinieri è profondamente sbagliato oltre che inutile e dannoso in quanto rischia fortemente di disperdere le competenze della Forestale, ordine fondamentale per tutelare l'ambiente, l'agroalimentare, la sicurezza del territorio e quindi dei cittadini e del Paese tutto". Lo dichiara in una nota, Pompeo Mannone, Segretario Generale della Fns Cisl, la Federazione della Sicurezza della Cisl, in merito al decreto approvato dal Cdm."Con questo decreto finiscono in un grande calderone le competenze specifiche del CFS e quelle dei Carabinieri, un caos da tempo annunciato. Non vi è, infatti, alcuna certezza che i servizi migliorino e viene completamente trascurata ogni forma di tutela e di salvaguardia dei diritti individuali e collettivi del personale del CFS che militarizzato perde la sua connotazione di ordinamento civile. Dispiace che il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, non abbia ascoltato le richieste del sindacato, fingendo di non sentire i numerosi inviti provenienti dalla società civile, dalle associazioni animaliste ed ambientaliste, dalla magistratura, ma anche da chi deve garantire l’ordine pubblico".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.