Poste Italiane. Incontro sindacati - Anci nazionale su ricadute sociali privatizzazione su comunità del paese

29 Luglio 2016 - I sindacati di categoria delle Poste hanno incontrato unitariamente i vertici dell'ANCI nazionale, per illustrare anche ai rappresentanti dei Comuni italiani le preoccupazioni e le ricadute sociali sulle comunità del nostro paese derivanti dalla privatizzazione di Poste Italiane. Consci del ruolo che l'ANCI rappresenta in questo paese i sindacati hanno voluto coinvolgere i vertici della Associazione su questioni di loro competenza e non su ruoli politici di decisione che esulano dalle prerogative dell'ANCI. C’è il rischio che la totale privatizzazione della più grande Azienda del paese possa ulteriormente desertificare il territorio privandolo di servizi sociali necessari, specie nelle realtà montane e nelle ruralità dove si assiste già alla chiusura dei piccoli uffici e al recapito a giorni alterni. E’ stato altresì evidenziato come solamente un'Azienda a maggioranza pubblica, con bilanci in utile, sia in grado di garantire la capillarità e l'erogazione dei servizi anche economicamente non sempre sostenibili attraverso la sussidiarietà che un privato non garantirebbe perché alla ricerca costante del profitto. Il rischio di spacchettamento dell'Azienda tra la parte redditizia dei servizi finanziari e assicurativi e quella del recapito in perdita si accentuerebbe con la privatizzazione di Poste. Le OO.SS. hanno evidenziato la possibilità di implementazione dell’utilizzo della rete fisica ed informatica di Poste a beneficio dei cittadini, producendo così innovazione nell’erogazione dei servizi di prossimità. I massimi responsabili dell'ANCI, pur manifestando i limiti della loro possibile incidenza sulle decisioni del governo, hanno condiviso le preoccupazioni dei sindacati, assicurando il sostegno della Associazione in una partita così delicata anche per la situazione finanziaria del paese. Le organizzazioni sindacali hanno espressosoddisfazione per la solidarietà ed il sostegno di centinaia di Sindaci scesi in piazza a fianco dei Sindacati Postali.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.