Caporalato. Sbarra (Fai Cisl): Fiduciosi nelle parole della Boldrini per definitiva approvazione ddl

Roma, 1 agosto 2016. "Siamo grati al Presidente della Camera, Laura Boldrini, per le parole sulla necessità di non restare inermi di fronte alla vergognosa piaga del caporalato. Per questo, dopo il via libera di Palazzo Madama al Ddl 2217 atteso in queste ore, occorre garantire una rapida e definitiva approvazione a Montecitorio: il passaggio deve essere rapido e senza sorprese". Lo afferma in una nota Luigi Sbarra, Segretario Generale della Fai Cisl, commentando le dichiarazioni odierne della Presidente della Camera contro il caporalato. "Serve massima condivisione e compattezza su un percorso che deve arrivare al traguardo senza blitz emendativi. Cambiare solo una virgola - ricorda Sbarra - significherebbe imporre una ulteriore lettura in Senato: una perdita di tempo che francamente non possiamo permetterci. E' passato già un anno dalle prime dichiarazioni del governo sul bisogno di recepire in una legge le richieste del sindacato in merito a norme penali più severe e ad un maggiore coinvolgimento sociale nelle strategie di contrasto. Occorre volontà politica e unità d'intenti, il testo attuale va 'blindato' e approvato immediatamente alla ripresa dei lavori parlamentari. Le importanti dichiarazioni odierne della Presidente Boldrini lasciano ben sperare", conclude Sbarra.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.