Dl Enti locali. Mannone (Fns Cisl): aumento organico Vigili del Fuoco misura più volte sollecitata dalla Fns Cisl. Ma incremento 400 forestali insufficiente

Roma, 2 agosto 2016. “Grazie all’impegno del Sottosegretario Bocci e dei partiti di maggioranza, nell’ambito del decreto legge sugli Enti Locali, è stata approvata una misura che risponde ai bisogni dei Vigili del Fuoco più volte sollecitata dalla Federazione Nazionale della Sicurezza della Cisl". Lo dichiara il Segretario Generale della Fns Cisl, Pompeo Mannone. "Di sicuro il provvedimento sarà utile anche per affrontare l’antincendio boschivo, competenza che già la legge “Madia” aveva affidato ai Vigili del fuoco nel cui corpo transiteranno circa 400 Forestali insieme agli equipaggi degli elicotteri assegnati, ma riteniamo che i numeri proposti, soprattutto quelli riguardanti il personale forestale, siano insufficienti per fronteggiare tale complessa ed intensa attività. Inoltre c’è da ricordare che il Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, dal 31 maggio scorso, è privo del titolare: condizione, questa, assai grave se si pensa alle situazioni critiche che possono interessare il Paese, dalle emergenze ambientali e boschive a quelle non convenzionali derivanti da episodi di stampo terroristico. Ci auguriamo, dunque, che il Governo provveda a tale nomina in tempi brevi e prima della pausa estiva perché il Dipartimento dei Vigili del Fuoco non può essere considerato meno importante di quello della Polizia di stato il cui Capo Dipartimento è stato nominato dall' Esecutivo rapidamente ed addirittura prima della scadenza del mandato del predecessore".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.