Femminicidio. Furlan: “Colpiti ed indignati. Occorre una mobilitazione culturale per fermare questi orrendi crimini”

Roma, 3 agosto 2016. "Ancora due donne uccise in maniera orrenda nel nostro paese. Siamo tutti colpiti ed indignati". Lo scrive sulla pagina Facebook della Cisl, la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan. "Occorre una grande mobilitazione culturale della società civile, a partire dalla scuola e nei posti di lavoro, insieme ad una azione di prevenzione delle istituzioni contro il fenomeno del femminicidio. Il sindacato è impegnato in prima linea per questa battaglia sociale e culturale di contrasto e di prevenzione. Ma abbiamo tutti il dovere di fare ogni sforzo per fermare questi atti inumani ed incivili di violenza nei confronti delle donne".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.