Bancari. Assemblea Abi. First Cisl: "Apprezziamo riferimento Patuelli all'intesa"

Roma, 8 luglio 2015. Si è svolta oggi l'annuale assemblea dell'Abi, in occasione della quale sindacati e vertici Abi hanno sottoscritto l'intesa ccnl Abi, recentemente passata al vaglio delle assemblee dei lavoratori e approvata con un consenso altissimo.

Roma, 8 luglio 2015. "Ora - ha affermato il segretario generale First Cisl Giulio Romani - presteremo massima attenzione nell'evitare che l'articolato contenga modifiche non negoziate, che l'Abi ha cercato di introdurre in forza dei recenti cambiamenti legislativi."

Riguardo alla relazione del presidente dell'Associazione, Antonio Patuelli, il segretario della First Cisl ha dichiarato di apprezzare la sottolineatura della "capacità che il tavolo negoziale ha complessivamente dimostrato nel saper scegliere soluzioni negoziali capaci di tenere insieme prospettive di rilancio del sistema, di sviluppo e protezione dell'occupazione e di sostenere modelli innovativi, nell'interesse del Paese."

"Su questo fronte - continua il segretario First Cisl - ci attendiamo una risposta davvero coerente delle Banche. Spetterà a queste sviluppare quei modelli negoziando soluzioni organizzative che non si limitino a ricercare, nel livello aziendale, esclusivamente un ulteriore recupero dei costi e delle flessibilità normative già oggetto di negoziazione nazionale. Occorrerà privilegiare invece la costruzione di professionalità e funzioni indirizzate alla reale soddisfazione delle richieste di imprese e famiglie, come auspicato dalla puntuale relazione del presidente Patuelli, con il quale vogliamo condividere l'aspirazione delle lavoratrici e dei lavoratori bancari a coltivare l'orgoglio di essere tali.
Ci uniamo peraltro al ringraziamento rivolto ad Alessandrino Profumo per il lavoro svolto alla guida della delegazione dell'Abi."

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.