Terremoto. Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals Confsal scrivono a

I segretari generali dei sindacati scuola hanno inviato al ministro dell'istruzione una richiesta di intervenire urgentemente per ridefinire i termini per le operazioni riguardanti iol personale scolastico nelle zone colpite dal terremoto, aggiornando tutte le scadenze e assumendo ogni provvedimento necessario per garantire un regolare avvio delle attività scolastiche. Questo il testo della nota: "In considerazione dei gravissimi disagi che si stanno verificando nelle aree territoriali interessate dal sisma - scrivono i Segretari generali di Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal, Domenico Pantaleo, Maddalena Gissi, Giuseppe Turi, Marco Paolo Nigi - si chiede l’immediata sospensione, per le aree in questione, di tutte le scadenze previste per le operazioni di utilizzo e assegnazione del personale, e che le stesse siano successivamente rideterminate in base all’evolversi della situazione, insieme a ogni altro provvedimento che si rendesse necessario per assicurare un regolare avvio dell’anno scolastico".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.