Caporalato. Sbarra (Fai Cisl): Importante evitare blocchi su progetto di legge alla Camera

Roma, 21 Settembre 2016. "L'iter alla Camera del ddl contro il caporalato deve essere spedito, senza sorprese. Occorre arrivare all'approvazione definitiva prima delle prossime grandi campagne ed evitare incursioni emendative che rispedirebbero il testo a Palazzo Madama. In queste ore sono arrivate rassicurazioni importanti, sia dai relatori sia dal Presidente Damiano. A loro va il nostro grazie per la sensibilità e la serietà istituzionale dimostrata". Lo afferma in una nota Luigi Sbarra, in merito all'iter del disegno di legge contro il caporalato, approvato in prima lettura al Senato e da oggi all'esame delle Commissioni Lavoro e Giustizia della Camera. "Come nel recente incontro con la Presidente Boldrini - aggiunge il sindacalista -, anche nelle dichiarazioni odierne rileviamo con soddisfazione quella unità di intenti che è presupposto fondamentale perché questa legge, dopo un anno di gestazione, arrivi finalmente al traguardo. La possibilità che si possa arrivare a un consenso largo e bipartisan sul provvedimento è qualcosa di più di una speranza". "L'auspicio - sottolinea ancora il leader della Federazione Agricola Cisl - è che i lavori di Commissione e d'Aula recepiscano questo clima scongiurando modifiche che costringerebbero il testo a un nuovo passaggio al Senato. Siamo vicini a un risultato di capitale importanza che ci farebbe mettere in campo nuovi e strategici strumenti chiesti dal sindacato di Categoria per inasprire pene e sanzioni e dare vita a una vera stagione di contrasto partecipato dalle parti sociali. L'occasione non può andare perduta", conclude Sbarra.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.