Industria. Farina (Cisl): Grande impegno per rilanciare consumi e investimenti

Roma, 23 settembre 2016. “Il dato riguardante la caduta della produzione industriale durante la crisi è ormai noto da tempo, ecco perché, oggi, come Cisl, crediamo sia più importante concentrarsi su quanto c’è da fare per rilanciare investimenti e consumi piuttosto che ricordare quanto perso negli anni passati”. Lo dichiara in una nota il Segretario Confederale della Cisl, Giuseppe Farina. “Infatti- continua Farina- è soprattutto la caduta della domanda aggregata di investimenti e consumi che ha rallentato le attività industriali e l’economia del paese ed è da questa considerazione che dobbiamo ripartire. Abbiamo tre possibilità importanti davanti a noi: l’uso delle risorse dei fondi europei per rafforzare la competitività dei territori e la loro attrattività agli investimenti; il progetto appena avviato di industria 4.0 per rafforzare la competitività delle imprese; utilizzare bene la detassazione sul salario di produttività per favorire l’estensione della contrazione nelle aziende e fare crescere la produttività ed i salari dei lavoratori”.“Naturalmente c’è bisogno di un impegno straordinario da parte di tutti- conclude Farina- di relazioni industriali moderne e di un sindacato che sappia impegnarsi di più nella creazione di sviluppo e di ricchezza e non solo nella sua redistribuzione”.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.