Migranti. Furlan: “Stragi in mare continuano nel silenzio dei governi europei”

Roma, 3 ottobre 2016. "Oggi ricordiamo le vittime della tragedia Lampedusa di tre anni fa. Ma le stragi in mare continuano nel silenzio dei governi europei. Una vergogna". Lo scrive su twitter la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan ricordando la strage del 3 ottobre di tre anni fa quando un barcone carico di migranti si inabisso' a Lampedusa. Nella tragedia morirono 368 persone.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.