Autostrade. Piras (Fit Cisl): “Bene apertura Aspi a investitori istituzionali”

Roma, 10 ottobre 2016. “È positiva l’apertura di Autostrade per l’Italia a investitori istituzionali, perché non espongono l’azienda a speculazioni esclusivamente finanziarie, ma supportano il piano industriale affinché diventi uno dei maggiori player internazionali”, così Antonio Piras, Segretario generale della Fit-Cisl, commenta l’annuncio fatto da Giovanni Castellucci della imminente vendita di quote di Aspi. “La valorizzazione della concessione autostradale – prosegue Antonio Piras – è stata portata avanti in questi anni non solo dal management ,ma anche dai lavoratori e dai loro rappresentanti, che hanno dato un contributo determinante. Dagli incassi che arriveranno da questa vendita il sindacato si aspetta sviluppo occupazionale, investimenti in infrastrutture in Italia, che tanto servono, e, per quanto riguarda l’estero, nuove acquisizioni, per dimostrare a tutto il mondo la capacità imprenditoriale italiana”.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.