E-Commerce. Raineri (Fist Cisl): “Commercio, informatizzazione e logistica sempre più connesse, urgente organizzare e tutelare tutta la filiera distributiva”

Roma, 12 ottobre 2016. «Commercio, informatizzazione e logistica sempre più interconnesse, urgente organizzare e tutelare tutta la filiera distributiva dell’e-commerce» così il segretario generale della Fist, la Federazione dei Sindacati del Terziario affiliata alla Cisl, è intervenuto a margine del forum sul commercio elettronico promosso a Dublino dal sindacato internazionale Uni Commerce Global Union e Uni Post & Logistics E-Commerce. L’assise ha analizzato in particolare le strategie sindacali da attuare per fare fronte allo sviluppo del commercio elettronico ed alle previsioni di crescita dell’occupazione nel comparto in Europa e nel mondo; entro il 2020, stima Uni Commerce Global Union, i posti di lavoro nell’e-commerce quintuplicheranno. «Dati sui cui anche il sindacato dovrà avviare una riflessione considerato che al momento la top ten delle piattaforme dell’e-commerce dichiara in forma diretta oltre 450mila dipendenti e che per ognuno di essi si sviluppa un indotto di 4 addetti» ha dichiarato Raineri. «Il sindacato dovrà essere in grado di garantire pari dignità in termini non solo di retribuzione ma anche e soprattutto di protezione sociale considerata l’alta precarietà dei rapporti di lavoro, prevalentemente temporanei e in subappalto e spesso “indipendenti” o per tramite di agenzie interinali» ha dichiarato il sindacalista. «Attraverso la contrattazione, transnazionale e a livello dei singoli Paesi, dovranno dunque essere assicurati diritti e tutele anche ai lavoratori interessati dalle modifiche della struttura occupazionale del sistema di vendita e di consegna della merce» ha aggiunto. «Si profila una vera e propria liberalizzazione del mercato che dovrà essere governato da chi rappresenta il lavoro per contrastare pratiche commerciali sleali e scorrette e le possibili ripercussioni sul lavoro» ha concluso Raineri. Una sfida a tutto campo per la Fist Cisl che monitora con attenzione la crescita dell’e-commerce in Europa dove solo pochi mesi fa la Commissione Europea ha varato il nuovo pacchetto di regole del mercato unico digitale volto a stimolare la concorrenza e rendere i servizi più convenienti e di qualità.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.