Festival Generazioni. Bonfanti (Fnp Cisl): "ll sindacato è proiettato nel futuro ma dobbiamo ripensarlo per ridare voce a giovani e anziani"

15 Ottobre 2016 - “L’Ape sociale di cui stiamo discutendo in questi giorni è un accordo positivo: abbiamo aperto un’autostrada che dobbiamo percorrere fino in fondo". È quanto affermato oggi da Gigi Bonfanti, segretario generale della Fnp Cisl, durante il suo intervento al Teatro Verdi di Firenze nel corso della tre giorni del Festival delle Generazioni: “Io vedo oggi un sindacato proiettato nel futuro, ma che deve riflettere sui suoi valori, sulla sua storia”. “C’è bisogno di sindacalisti che con umiltà si mettano a disposizione delle persone – ha continuato Bonfanti –. Quello dei pensionati è oggi un tema sottovalutato, non considerato. Bisogna spiegare a quei politici che ancora oggi arricciano il naso quando sentono parlare di pensionati, che sono più di 15 anni che di anziani non si parla più in Italia, e che senza l’apporto economico degli anziani il Paese sarebbe sparito. Il grande ammortizzatore sociale d’Italia in questi anni sono stati i pensionati e i vecchi. Per questo - ha concluso il segretario della FNP Cisl - serve una nuova unione tra giovani e vecchi".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.