Scuola. Furlan: "Molta confusione. Il governo apra una tavolo di confronto"

Milano, 26 ottobre 2016. "La riforma della Buona Scuola ha creato una confusione generale e di disagio per gli insegnanti, le famiglie, i ragazzi e le ragazze". A dichiararlo Annamaria  Furlan, Segretaria generale della Cisl, a margine del Consiglio generale della Cisl milanese. "Quando non si vuole attivare i confronti attraverso la contrattazione con chi ha competenze nelle materie e rappresenta davvero il mondo della scuola, il risultato e' una confusione generale. Abbiamo chiesto al governo di aprire un confronto serio su questi temi. Il governo deve cambiare marcia anche vedendo i risultati confusi della Buona Scuola. Il governo ha deciso di fare da solo, si fermi e apra al confronto".

Leggi anche:

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.