Trump. Furlan: “Le sue scelte avranno ripercussioni anche sulla nostra economia. L'America è strategica per gli equilibri di pace nel mondo”

Roma, 10 novembre 2016. "Le scelte del nuovo presidente Trump e l'atteggiamento del Governo americano saranno fondamentali per le ripercussioni che queste avranno sull'economia europea ed italiana". Lo ha detto la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan intervenendo oggi a Roma ad un convegno dell'Inas Cisl, il patronato del sindacato di via Po. "Le decisioni di politica internazionale cambiano inevitabilmente gli assetti del mondo. Per questo il dialogo con gli Stati Uniti sarà determinante nei prossimi mesi. Noi speriamo che l'America e l'Occidente tornino ad essere strategici per l'equilibrio del mondo e soprattutto portatori di pace e giustizia sociale". La leader della Cisl ha aggiunto che " Trump ha una concezione della società molto discutibile. Ma ha vinto perché ha saputo parlare a tutte le classi sociali, e soprattutto a pance vuote o meno piene di quelle abituate ad essere negli ultimi anni. Ha messo in campo una visione del futuro degli Stati Uniti molto spregiudicata che intende riaccendere il "sogno" americano. I sogni, si sa, racchiudono spesso le attese e le speranze di un popolo. Sta a chi ha una rappresentanza politica o sociale saperli realizzare. Quando questo non accade, vince il populismo".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.