Industria. Furlan: Lavoratori al centro della azienda "digitale"

Roma, 25 novembre 2016. "Al centro della nuova azienda cosiddetta digitale devono esserci le lavoratrici ed i lavoratori, i veri, grandi protagonisti della crescita". Lo ha dichiarato la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, nel corso del suo intervento alla tavola rotonda 'azienda 4.0 con l'innovazione cambia il lavoro e il rapporto tra imprenditori e lavoratori' presso lo stabilimento Pedrollo di San Bonifacio a Verona all'interno del Festival della Dottrina Sociale. "Per essere competitivi bisogna operare in team. La squadra è la chiave di volta per favorire il cambiamento, perché è attraverso il gruppo ed operando in sinergia che cambia in meglio il rapporto tra lavoratore ed imprenditore. Per essere competitivi occorre fare leva sulla qualità e sulla partecipazione dei lavoratori, secondo il principio che qualità del lavoro e qualità della vita debbono andare di pari passo. Per questo c'è bisogno di un nuovo modello contrattuale e di relazioni industriali partecipative che stiamo costruendo con tutte le associazioni imprenditoriali. Ma se vogliamo tornare a crescere oggi più che mai bisogna investire in innovazione, ricerca, infrastrutture proprio perché la produttività del paese e la produttività dell'impresa vanno di pari passo. Abbiamo bisogno anche di maggiori investimenti in formazione e alternanza scuola-lavoro. La cultura deve diventare lavoro ed il lavoro cultura. È da qui che parte la coesione sociale e la crescita del paese".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.