Statali. Bernava a Madia: "L'intesa sui rinnovi dei contratti si può e si deve fare. Nessun nesso con la sentenza della Consulta"

b_180_160_16777215_00_images_primo_piano_Ministeri_ministero-pubblico-impiego.jpgRoma 27 novembre 2016- "Non esistono vincoli di natura giuridici ma è solo un problema di volontà politica. Per la Cisl l'accordo che sblocca i rinnovi dei contratti di lavoro pubblici e che definisce relazioni sindacali moderne ed innovative si può e si deve fare". Lo ha dichiarato a Radio Popolare il Segretario confederale della Cisl, Maurizio Bernava responsabile del Pubblico Impiego replicando alle dichiarazioni della Ministra della Funzione Pubblica Marianna Madia. "Abbiamo letto con attenzione la sentenza della Consulta: è scritto in modo esplicito che il riferimento ai decreti legislativi che disciplinano i rapporti di lavoro riguarda il reclutamento del personale ed i concorsi pubblici. Non gli aspetti legati ai contratti di lavoro, alle retribuzioni ed alle relazioni sindacali. Sono questi i temi centrali dell'intesa che vogliamo fare con il Governo. Per questo motivo non c'è alcun nesso con quanto il sindacato sta discutendo con la Ministra Madia. Quanto evidenziato dalla consulta è un problema serio per il nostro paese in quanto rallenta processi che dovrebbero essere condivisi tra Stato e regioni sul piano degli obiettivi e degli indirizzi da seguire. Se la Ministra Madia dopo la sentenza della Consulta si dice preoccupata sulla riforma della P.A. e per tale motivo pensa di bloccare l'accordo con il sindacato sulla contrattazione, noi diciamo con forza che, invece, deve fare l'esatto contrario: mercoledì firmi con il sindacato l'intesa perché così potremmo aiutare il paese ad essere più snello ed efficiente ancora prima dei risultati del referendum".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.