Banche. Romani (First Cisl): “Le parti sociali devono avere un ruolo attivo nel presidio della correttezza dei rapporti fra banca e clientela”

Roma, 29 novembre 2016 - “Pensiamo che soluzioni che prevedano il coinvolgimento attivo e la responsabilizzazione delle parti sociali nel presidio della correttezza dei rapporti con la clientela e, soprattutto , delle disposizioni impartite ai lavoratori siano ineludibili per il raggiungimento di un protocollo che realizzare effetti concreti sui posti di lavoro”: è quanto dichiara Giulio Romani, segretario generale di First Cisl, primo sindacato del settore finanziario italiano, in merito all’incontro di oggi in ABI, finalizzato a raggiungere un'intesa su un protocollo di settore bancario sul tema dell'organizzazione del lavoro e delle politiche commerciali delle banche italiane. “Le posizioni sin qui confrontate – aggiunge Romani - restano distanti su alcuni punti fondamentali, ma la trattativa ha bisogno di ulteriori momenti di approfondimento”. “Certamente – conclude il segretario generale di First Cisl - non potranno essere prese in considerazione soluzioni di facciata, che non diano concretezza ai temi che stiamo affrontando e che sono fondamentali per tutelare i colleghi e per prevenire la possibilità che in futuro possano verificarsi nuovi episodi che possano mettere a repentaglio il rapporto fiduciario tra Paese e sistema bancario, la reputazione e, perfino, l'incolumità dei lavoratori”. Ufficio stampa First Cisl

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.