Esplosione fabbrica fuochi d'artificio a Bari. Cordoglio della Cisl: "Prioritarie piu' risorse umane nei controlli"

Roma, 24 luglio 2015 - "La Cisl nazionale, la Cisl di Puglia-Basilicata e della provincia di Bari esprimono innanzitutto profondo cordoglio e sentimenti di forte vicinanza alle famiglie delle vittime del doloroso e gravissimo incidente avvenuto oggi nella fabbrica di fuochi d'artificio di Modugno. Bisogna mettere fine a questa catena inaccettabile di incidenti e morti sul lavoro. I sistemi ispettivi devono essere immediatamente rispettati e mirati sulle attività ad alto rischio per le vite umane.
Nella riforma della Pubblica Amministrazione deve trovare priorità la collocazione delle risorse umane sulle attività di controllo, sulla salute e sicurezza sul lavoro e sulla tutela ambientale.
La Cisl nazionale, di Puglia-Basilicata e della provincia di Bari si attiveranno affinché Ministero del Lavoro, Regione, Prefetto e Sindaco realizzino nell'immediato queste operazioni". Ufficio Stampa Cisl

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.