Turismo pubblici esercizi. Riprende il confronto per il rinnovo contrattuale

Roma, 16 settembre 2015 - La Fisascat, la federazione del terziario turismo e servizi della Cisl, commenta positivamente la ripresa dei negoziati per il rinnovo contrattuale della parte speciale pubblici esercizi. La trattativa con la Fipe si è avviata ieri con un buon auspicio; l'associazione datoriale ha infatti comunicato la revoca della disdetta e del recesso della contrattazione nazionale di settore. A 27 mesi dalla scadenza naturale del contratto la Fisascat confida che i prossimi incontri siano propedeutici alla definizione di un rinnovo contrattuale che dia le necessarie risposte agli 800 mila lavoratori del comparto pubblici esercizi. "Il nostro auspicio è che la trattativa prosegua all'insegna della condivisione - ha dichiarato il segretario generale della Fisascat Pierangelo Raineri - E' arrivato il momento di concretizzare i buoni propositi, di garantire un congruo aumento salariale e un avanzamento normativo per i lavoratori e le lavoratrici che da troppo tempo attendono il rinnovo del contratto nazionale di lavoro".

Ufficio Stampa Fisascat Cisl Nazionale

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.