Legge stabilita'. Furlan: "Nella sanita' tagliare sprechi, non servizi"

San Donato Milanese (Milano), 5 novembre 2015 - "Il tema della salute è innanzitutto il tema degli italiani e delle italiane. Il diritto alla salute e' assolutamente primario in un Paese civile, semmai i tagli devono andare agli sprechi, certo non ai servizi e alla qualita' delle prestazioni che variano molto da regione a regione". Cosi' la Segretario generale della Cisl, Annamaria Furlan, sull'incontro di ieri tra il governo e le Regioni, a margine dell'assemblea organizzativa e programmatica della Cisl Lombardia."Abbiamo visto pareri differenti tra i presidenti delle varie Regioni. Siamo un Paese dove ancora oggi i viaggi della speranza dal sud al nord per tutelare la propria salute sono numerosissimi e questo e' inaccettabile".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.