Lavoro: lunedi 16 al via la Conferenza programmatica della Cisl. Si discute del futuro del sindacato

“La Cisl del futuro sboccia da idee e scelte di oggi”: ne sono convinti i mille e trecento delegati della Cisl che da lunedì prossimo, 16 novembre, per quattro giorni discuteranno il futuro della Confederazione guidata da Annamaria Furlan nel corso della Conferenza Organizzativa Programmatica che si terrà a Riccione presso il Palazzo dei Congressi. Un percorso cominciato a settembre dove circa 15 mila delegati/e di base hanno animato in tutta Italia le Assemblee organizzative cisline, realizzate grazie all’impegno di 70 unioni territoriali (Ust), 19 unioni regionali (Usr-Usi), 17 Federazioni nazionali di categoria. Una lunga maratona di incontri, dibattiti, proposte su come riorganizzare e rivitalizzare il sindacato. "E' una Cisl ‘nuova’ ma pur sempre legata al suo illustre e solido passato", sottolinea la Segretaria Confederale Cisl, Giovanna Ventura, Responsabile Dipartimento Organizzativo della Cisl, "un sindacato più vicino al territorio ed ai posti di lavoro, ai problemi dei giovani, delle donne e delle famiglie, pronto ad accogliere e rappresentare la multiculturalità, i bisogni degli anziani, le problematicità dei nuovi poveri, le complessità legate alla differenza di genere. Una Cisl che si modernizza per stare al passo con i tempi, che si candida a guidare il movimento sindacale del XXI secolo, pronta ad affrontare con grinta e determinazione le sfide dei necessari cambiamenti sociali ed economici". Ed allora riflettori puntati sul modo ‘nuovo’ di fare sindacato, innovandosi ed innovando, di interpretare la militanza ed il volontariato, di conservare la fiducia degli iscritti e delle iscritte ed al tempo stesso di conquistarne di nuovi, di coinvolgere di più e meglio delegati, delegate, giovani, persone che volontariamente vogliono dedicare parte del loro tempo alla difesa del lavoratore, del precario, del pensionato, dell’ immigrato, dando nuova forza organizzativa al territorio. Tutti aspetti questi analizzati nel documento su cui si è discusso in questi mesi e che verrà riproposto in questa quattro giorni emiliana. Un testo che regolerà la nuova organizzazione della Cisl e le proposte per un sindacato più trasparente, più snello ed ancora più radicato nei posti di lavoro e nei territori, all'altezza delle sfide del XXI secolo. Di questo e di tanto altro la Cisl discuterà a partire da lunedì 16 novembre a Riccione.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.