Bruxelles Furlan: "Un fatto terribile e devastante, l'Europa metta all'angolo il terrorismo"

Roma, 22 marzo 2015  - "Gli attentati a Bruxelles sono un fatto terribile e devastante per tutta l'Europa". Lo ha dichiarato la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan intervenuta al Consiglio generale della Cisl di Firenze, alla notizia degli attentati terroristici avvenuti questa mattina a Bruxelles, all'aeroporto di Zaventem e nella stazione della metropolitana di Maelbeek, vicinissima alle sedi della Commissione europea e del Consiglio UE. 11 i morti accertati a Zaventem e 15 a Maelbeek, e molti feriti,alcuni dei quali in stato critico.
"Abbiamo un tema sicurezza, ma anche un tema di politica internazionale che non vede l'Europa protagonista" ha proseguito Furlan. Un'Europa che anzi, al contrario, non riesce a essere unita, dove ogni paese ha i propri nazionalismi e populismi". Così Annamaria Furlan, leader della Cisl, sugli attentati in Belgio. L'Europa "non riesce in questo modo a farsi portatrice di una politica internazionale che metta nell'angolo il terrorismo e promuova invece democrazia, pace, integrazione, accoglienza, così come invece sarebbe indispensabile fare".
La notizia ha scosso fortemente la Cisl tutta che in segno di lutto, ha chiesto a tutte le strutture  territoriali e di categoria, di esporre a mezz'asta la bandiera CISL, quella dell’Europa e quella Belga insieme ad un nastro nero. Prevista nei prossimi giorni la visita di una delegazione della Segreteria Confederale all’ambasciata Belga a Roma per esprimere la propria solidarietà al popolo belga.

E in una nota congiunta Cgil, Cisl e Uil,  esprimono coralmente “solidarietà e vicinanza ai cittadini e ai lavoratori belgi colpiti dai sanguinosi attacchi terroristici che questa mattina hanno sconvolto Bruxelles e provocato terrore e morte”. Per le organizzazioni sindacali confederali “colpire Bruxelles significa colpire l’Europa e tutti i suoi cittadini. Occorre, quindi, dare una risposta ferma contro queste forme di terrorismo che vogliono minare i nostri principi di democrazia e libertà”. I sindacati, che espongono nelle loro sedi bandiere a mezz’asta listate a lutto, parteciperanno unitariamente nelle prossime ore a molte iniziative e manifestazioni organizzate in diverse città d’Italia su tutto il territorio nazionale, per “esprimere dolore per le vittime dei vili attentati terroristici e solidarietà e vicinanza a tutto il popolo belga”.

 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.