Cisl: al via il 15 settembre le Assemblee organizzative in tutte le regioni italiane

Roma, 14 settembre 2015 - Saranno più di 15.000 i delegati Cisl che da martedì 15 settembre a giovedì 12 novembre parteciperanno alle Assemblee organizzative che la Cisl terrà su tutto il territorio nazionale ed in particolare nelle sue 62 unioni territoriali (UST), 19 unioni regionali (USR-USI) e 14 Federazioni nazionali di categoria. Una lunga maratona che culminerà poi nell'Assemblea organizzativa nazionale che il sindacato guidato da Annamaria Furlan ha in programma al Palazzo dei Congressi di Riccione dal 16 al 19 novembre. Al centro della discussione e del confronto di migliaia di delegati e dirigenti, l'analisi del documento che regolerà la nuova organizzazione della Cisl e le proposte per un sindacato più trasparente, più snello ed ancora più radicato nei posti di lavoro e nei territori, all'altezza delle sfide del XXI secolo. "Il documento alla base dei nostri incontri traccia le linee guida per l'avvio di un ampio dibattito che coinvolgerà non solo il gruppo dirigente ma tutti i nostri delegati nei posti di lavoro, le RSA-RSU, i pensionati, i nostri operatori politici ed i servizi", ha sottolineato il Segretario confederale organizzativo Cisl, Giovanna Ventura (VIDEO) . "Il nostro intento è quello di realizzare nei prossimi mesi fino a novembre occasioni di riflessione, scambi di opinioni, ascolto reciproco, con tutto il gruppo dirigente della Cisl. Dobbiamo ragionare insieme su come pensiamo di organizzare meglio il nostro sindacato che affonda le sue radici negli anni 50 ma si candida a guidare il movimento sindacale del XXI secolo. Il frutto del dibattito di questi mesi sarà portato poi a sintesi nella Conferenza Organizzativa e Programmatica del 16-19 novembre a Riccione e subito dopo, il Consiglio Generale della CISL tradurrà le proposte della Conferenza in decisioni, attraverso deliberazioni e modifiche al regolamento dello statuto"

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.