STRUTTURE SUL TERRITORIO FEDERAZIONI DI CATEGORIA SISTEMA SERVIZI
COS'È LA CISL        CENTRO STUDI CISL        ISCRIVITI        BILANCI        INTRANET        CONTATTI        ENGLISH        CERCA

I GRANDI TEMI

 
Iscriviti OnLine
 
Tessera Cisl 2011
 
Numero verde Cisl
 

OSSERVATORI CISL

 

ARCHIVIO

 
 
Metro Italia. 154 esuberi senza garanzie sul ricorso agli ammortizzatori sociali

I sindacati proclamano lo stato di agitazione, la mobilitazione a livello locale. Dell'Orefice (Fisascat Cisl): "Si individuino misure alternative ai licemziamenti finalizzate al mantenimento dell'occupazione".

Roma, 31 ottobre 2014 - Nessuna garanzia sul ricorso agli ammortizzatori sociali conservativi per 154 addetti di Metro Italia coinvolti da una nuova procedura di mobilità. E' questa la motivazione che ha indotto le federazioni nazionali di categoria Fisascat Cisl, Filcams Cgil e Uiltucs a proclamare lo stato di agitazione ed il blocco degli straordinari dei lavoratori dell'azienda leader del cash and carry, con la programmazione di iniziative di protesta e mobilitazione a livello locale. In sede di confronto l'azienda ha dichiarato le difficoltà organizzative sul ricorso al contratto di solidarietà proposto dai sindacati per la salvaguardia dei livelli occupazionali, posizione che determinerebbe, in mancanza di un accordo al termine della procedura di legge, il licenziamento unilaterale dei lavoratori.
"In questa vertenza pesa l'incertezza derivante dalla mancanza di garanzie sui tempi di raggiungimento di una intesa e sulla mancanza di un impegno certo da parte di Metro Italia sull'eventuale ricorso agli ammortizzatori sociali - ha dichiarato il segretario nazionale della Fisascat Vincenzo Dell'Orefice - Auspichiamo che la direzione aziendale faccia un passo indietro verso la soluzione proposta dai sindacati".
Il confronto è aggiornato all'11 novembre prossimo.

Ufficio Stampa Fisascat Cisl Nazionale

LE NOTIZIE
Sede nazionale: via Po, 21 - Roma (Italy)
Aderente alla Confederazione Europea dei Sindacati - CES (ETUC) e alla Confederazione Internazionale dei Sindacati (ITUC-CIS)
Licenza SIAE 2279/I/777