STRUTTURE SUL TERRITORIO FEDERAZIONI DI CATEGORIA SISTEMA SERVIZI
COS'È LA CISL        CENTRO STUDI CISL        ISCRIVITI        BILANCI        INTRANET        CONTATTI        ENGLISH        CERCA

I GRANDI TEMI

 
Iscriviti OnLine
 
Tessera Cisl 2011
 
Numero verde Cisl
 

OSSERVATORI CISL

 

ARCHIVIO

 
 
Eni. Sciopero e sit in alla raffineria di Taranto

La protesta è stata indetta dalle segreterie Filctem Cgil, Fecma Cisl, Uiltec e Ugl Chimici per manifestare contro le incertezze sul futuro della raffinazione e delle possibili ricadute occupazionali.

Taranto, 24 ottobre 2014 - I lavoratori della Raffineria Eni di Taranto hanno aderito allo sciopero nazionale indetto dalle segreterie Filctem Cgil, Fecma Cisl, Uiltec e Ugl Chimici per manifestare contro le incertezze sul futuro della raffinazione e delle possibili ricadute occupazionali. Sit-in davanti all'ingresso della raffineria da parte di lavoratori e rappresentanti sindacali. ''Anche lo stabilimento ionico - hanno dichiarato i segretari dei sindacati di categoria - rischia di perdere centinaia di posti di lavoro''. Fino al 20 novembre saranno anche sospese tutte le prestazioni straordinarie ed ogni forma di collaborazione non definita da accordi condivisi. Ansa

LE NOTIZIE
Sede nazionale: via Po, 21 - Roma (Italy)
Aderente alla Confederazione Europea dei Sindacati - CES (ETUC) e alla Confederazione Internazionale dei Sindacati (ITUC-CIS)
Licenza SIAE 2279/I/777