• Sindacato Prima donna alla guida di una federazione dell'industria. Furlan:

    Sindacato
    Prima donna alla guida di una federazione dell'industria. Furlan:"Nomina importante per tutte le donne del Sud"

    Continua...

  • SudFurlan:

    Sud
    Furlan: "Patto per il lavoro dei giovani la nostra priorità. Il Governo convochi gli 'Stati Generali' per il Mezzogiorno

    Continua...

  • Borsellino “Commozione sempre forte. La battaglia contro la mafia non è finita”

    Borsellino
    “Commozione sempre forte. La battaglia contro la mafia non è finita”

    Continua...

  • Pensioni Oltre 66 mila domande presentate per l'Ape Sociale grazie all'accordo voluto dal sindacato

    Pensioni
    Oltre 66 mila domande presentate per l'Ape Sociale
    grazie all'accordo voluto dal sindacato

    Continua...

  • Ius SoliFurlan:

    Ius Soli
    Furlan: "Spero che il rinvio non sia una resa. Approvare la legge, un gesto di democrazia, civiltà, giustizia sociale"

    Continua...

  • Venezuela

    Venezuela
    "Il movimento sindacale internazionale levi la sua voce davanti alla repressione di Maduro"

    Continua...

  • Povertà

    Povertà
    "Servono politiche concrete per rispondere ai bisogni dei più deboli"

    Continua...

  • Osservatori

IN EVIDENZA

FOCUS

A PROPOSITO DI

  • "Uniti per il Venezuela", di Annamaria Furlan su "Il Foglio" 14 luglio 2017

    furlanbis"Il movimento sindacale internazionale non può più rimanere in silenzio  di fronte al clima di violenza, alla repressione e alla sofferenza dei lavoratori del Venezuela per il comportamento davvero inaccettabile messo in atto negli utlimi mesi dal governo del Presidente Maduro". E' quanto scrive la Segretaria generale della Cisl al direttore de "Il Foglio".

ISCRIVITI ALLA CISL. INSIEME E' MEGLIO!

AnimazioneBannerTesseramento

Sindacato, contrattazione, tutela e rappresentanza. La persona, il luogo di lavoro, il territorio al centro dell'azione della CISL. Azione di prossimità. Siamo presenti su tutto il territorio con le Unioni sindacali territoriali e con la rete di servizi di assistenza, informazione e orientamento.  Dettagli

Iscriviti 

SCRIVI ALLA CISL

Inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo indirizzo email

Valore non valido

Inserisci il quesito

AggiornaValore non valido

 
Consenso privacy

OCSEL - Osservatorio sulla Contrattazione di Secondo Livello

b_180_160_16777215_00_images_ocsel.png

L'accordo unitario sulle regole della contrattazione e sulla rappresentanza del 28 giugno c.a ha riaffermato l'importanza della contrattazione di secondo livello come fattore strategico per migliorare la competitività delle imprese e per dare maggiori opportunità salariali ai lavoratori attraverso il raggiungimento di obiettivi condivisi.

E' un'intuizione "antica" della CISL che già all'inizio degli anni 50 aveva colto la valenza della contrattazione articolata come strada privilegiata per dare risposte ai bisogni dei lavoratori e delle imprese.

Oggi la CISL mette a disposizione dei propri quadri, operatori e delegati nuovi strumenti per qualificare sempre di più un approccio consapevole e professionale alla contrattazione di secondo livello.

Oltre ai programmi di formazione per creare specialisti della contrattazione di secondo livello, viene istituito e aperto alla consultazione da parte di tutta l'organizzazione: l'Osservatorio nazionale sulla contrattazione di secondo livello della CISL: uno strumento articolato di inserimento/consultazione di accordi, una rete di conoscenza, di analisi, di ricerca e di comparazione di esperienze e di soluzioni contrattuali adottate nelle aziende e nel territorio.

La funzionalità e la duttilità dello strumento è tale da consentire ad ogni struttura e ad ogni livello, di fare ricerche, studi e comparazioni avendo a disposizione l'intero panorama nazionale della contrattazione di secondo livello. La funzione di ricerca consente comparazioni non solo per area, settore e cronologia ma per singoli temi contrattuali (oltre 100 voci).

L 'attuazione e la realizzazione del progetto è stato frutto di un lavoro sinergico svolto da risorse interne della CISL: esperti di contrattazione, di ricerca e di informatica e di una modalità operativa che ha visto nelle categorie nazionali e nelle strutture regionali e territoriali lo snodo attraverso il quale assumere le informazioni sull'attività di contrattazione di 2° livello, effettuare l'analisi e realizzare il caricamento degli accordi aziendali e territoriali.

Oggi OCSEL è una realtà che conta una rete ampia di referenti territoriali coordinati da responsabili individuati dalle USR e Federazioni Nazionali e un numero considerevole di accordi, numero costantemente in crescita cosi come costantemente in crescita è la rete dei soggetti referenti. Obiettivo finale è quello di accrescere la rete in modo da arrivare quanto più vicino possibile a chi gestisce la contrattazione di secondo livello, in modo da intercettare il massimo numero possibile di accordi ed in tempi prossimi alla loro sottoscrizione.

A cadenza periodica, saranno elaborati dei Report sulla contrattazione di secondo livello contenenti una serie di valutazioni sull'andamento della contrattazione che saranno fondamentali per una verifica degli effetti del nuovo modello contrattuale e delle nuove regole

PROSSIMI EVENTI

Nessun evento trovato

CONQUISTE DEL LAVORO

copertina_conquiste_del_lavoro

Blutec, piano di reindustrializzazione e rioccupazione va avanti

Impegni assunti in questo ultimo anno sono stati mantenuti. Dal prossimo anno, infatti, nella fabbrica del palermitano dovrebbero essere trasformati...

Tecnomessapia, oggi si torna al Mise per cercare soluzione ai licenziamenti

Il vice ministro Teresa Bellanova dovrà verificare la possibilità di bloccare i 177 licenziamenti dichiarati dall'azienda dell'indotto Leonardo Finmeccanica...

CONQUISTE DEL LAVORO

Blutec, piano di reindustrializzazione e rioccupazione va avanti

Impegni assunti in questo ultimo anno sono stati mantenuti. Dal prossimo anno, infatti, nella fabbrica del palermitano dovrebbero essere trasformati...

Tecnomessapia, oggi si torna al Mise per cercare soluzione ai licenziamenti

Il vice ministro Teresa Bellanova dovrà verificare la possibilità di bloccare i 177 licenziamenti dichiarati dall'azienda dell'indotto Leonardo Finmeccanica...

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.