"Pensioni, ora torniamo alle quote".Intervista a Annamaria Furlan, "Avvenire", 25 Gennaio 2015

b_180_160_16777215_00_images_foto_annamaria_furlan.jpg


"Il decreto sulle banche popolari è un errore clamoroso. Il governo farebbe meglio a occuparsi della crescita e delle pensioni. Questo sì è urgente". Il Segretario generale della Cisl critica la riforma del credito e coglie al volo l'apertura del MInistro Poletti sulla previdenza sottolineando che il sistema previdenziale oggi è troppo rigido. "Occorre invece ripristinare una certa flessibilità in uscita e tenere conto che non tutti i lavori e non tutti i lavoratori, sono uguali: le persone hanno esigenze differenti e a 67 anni è diverso stare seduti ad una scrivania o salire su un’impalcatura. Bisogna far sì, perciò, che sia possibile andare in pensione dopo un certo numero di anni di contribuzione, in combinazione a una certa età".

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (avvenire-25-genn-2015.pdf)avvenire-25-genn-2015.pdf325 kB

Leggi anche:

Emilia Romagna. Cisl: Emilia Romagna. Cisl: "200 delegati domani con Annamaria Furlan per l'accordo pensioni"
Bologna, 27 novembre 2017. Saranno quasi duecento i delegati Cisl modenesi e reggiani che partecipano domani – martedì 28 novembre – all’...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa