Camere di Commercio. Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl Lombardia da domani in mobilitazione contro i tagli

Milano 27 gennaio 2016. Le lavoratrici e i lavoratori delle Camere di Commercio, delle Unioni regionali e delle aziende partecipate presenti su tutto il territorio lombardo, giovedì 28 gennaio si riuniranno in assemblee sindacali unitarie per avviare la mobilitazione contro i tagli imposti dalla riforma Madia. Il decreto di riordino del sistema camerale, che il Consiglio dei Ministri potrebbe discutere il 29 gennaio, prevede la riduzione del 15% del personale. Mille dipendenti, sui settemila oggi impiegati nelle Camere, potrebbero essere licenziati. Tra questi ci sono anche le lavoratrici e i lavoratori lombardi. Cgil, Cisl e Uil del pubblico impiego denunciano gli effetti disastrosi che il riordino del sistema camerale, così come è stato progettato, avrà non solo sui dipendenti delle Camere, delle Unioni regionali e delle aziende partecipate, ma anche sulle imprese e i cittadini: a rischio ci sono i servizi di organizzazione e tutela degli enti, dei piccoli e grandi imprenditori, di quanti lavorano nel commercio. Giovedì mattina i lavoratori lombardi prepareranno un ordine del giorno da presentare ai parlamentari e ai politici della nostra regione, denunciando la gravità della situazione e chiedendo anche alle istituzioni locali di farsene carico

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa