Calabria. Auto incendiata Assessore Roccisano, sindacati: "Atto vile che non rappresenta la civiltà dei calabresi"

Catanzaro, 23 Febbraio 2016 - "Il grave atto intimidatorio che ha colpito l’Assessore Regionale al Lavoro, Federica Roccisano, è stato un gesto vile che non rappresenta la civiltà del popolo calabrese". Così i Segretari Generali Calabria NIDIL CGIL FELSA CISL UIL TEM.P Antonio Cimino, Carlo Barletta e Gianvincenzo Benito Petrassi che condannano "senza se e senza ma quest’ulteriore azione criminale ai danni di un amministratore calabrese, sicuramente compiuta da chi vorrebbe farci sprofondare ancora una volta in una concezione becera e primitiva della Calabria e che ci deve spingere a non abbassare mai la guardia ma, al contrario, a perseverare nel cammino di legalità, trasparenza, democrazia a tutti i livelli, soprattutto in ambito politico-amministrativo, cosa che purtroppo in Calabria spesso non accade . L’Assessorato affidato alla Roccisano, in materia di Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione e Politiche Sociali, è sicuramente tra quelli più strategici per la nostra regione, attraversato da continue tensioni sociali e da fragilità ataviche, ma nessuna giustificazione può trovare un simile tentativo di condizionamento delle istituzioni. Le modalità ‘ndranghetiste del gesto, poi, lo rendono ancora più odioso e non può che trovare la ferma condanna della società civile e di tutte le forze sane della nostra società. Di fronte allo stato di estrema difficoltà economica e di marcato disagio sociale, c'è bisogno più che mai di azioni concrete e di una politica che garantisca risposte concrete ai bisogni del popolo calabrese. Affidiamo allo Stato, attraverso gli organi inquirenti e alle forze di polizia, il compito di rintracciare al più presto i responsabili, chiedendo di intervenire con mano ferma e decisa per arginare la pericolosa deriva di minacce e abusi che stanno attraversando, con sempre maggiore recrudescenza, l’intero territorio regionale. Ribadiamo, infine, - concludono i segretari - la nostra più convinta vicinanza e la ferma solidarietà a Federica Roccisano, ed ai tanti amministratori imprenditori e sindacalisti che troppo spesso sono vittime di atti intimidatori".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa