• Lavoro. Prosegue il calo delle domande di CigSbarra:

    Lavoro. Prosegue il calo delle domande di Cig
    Sbarra: "Effetto della ripresa e delle minori possibilità di utilizzo. Serve incontro con il Governo su ammortizzatori sociali e politiche attive"

    Continua...

  • A Salerno l'Assemblea nazionale di Cgil Cisl Uil

    A Salerno l'Assemblea nazionale di Cgil Cisl Uil
    "Parte la battaglia dei sindacati per il diritto ad una sanita’ piu’ efficiente ed universale”

    Continua...

  • IlvaCisl:

    Ilva
    Cisl: "Una bella notizia i tanti si’ all’accordo. Ora l’azienda rispetti tutti i punti dell’intesa"

    Continua...

  • Manovra Furlan:

    Manovra
    Furlan: "Conte convochi i sindacati. Dialogare è un dovere"

    Continua...

  • SindacatoCisl:

    Sindacato
    Cisl: "Nessuna fuga degli iscritti. Nel triennio 2015-2017, gli associati Cisl cresciuti di oltre diecimila tra i lavoratori attivi"

    Continua...

  • Crollo GenovaFurlan:

    Crollo Genova
    Furlan: "Basta polemiche. Bisogna pensare al futuro di Genova e sostenere l’economia della Liguria"

    Continua...

  • Dal territorio

COMUNICATI STAMPA

Sicurezza. Morti due lavoratori dell’ Archivio di Stato di Arezzo. Furlan: "Un'altra tragedia inaccettabile che addolora ed indigna tutti i lavoratori"

Roma, 20 settembre 2018 - “Profondo cordoglio della Cisl alle famiglie dei due lavoratori pubblici di Arezzo morti sul lavoro... continua

Lavoro. Sbarra: "Riduzione cig effetto della ripresa ma anche delle minori possibilità di utilizzo. Chiesto incontro al Ministro Di Maio su ammortizzatori sociali e politiche attive"

Roma, 20 settembre 2018 - "Continuano a ridursi le ore autorizzate di cassa integrazione, in parte per effetto del miglioramento... continua

Dell’Aringa. Furlan: "E’ una grave perdita per il mondo del lavoro"

18 settembre 2018 - "La scomparsa improvvisa di Carlo Dell’Aringa e’ un fatto che ci addolora molto. E’ una grave... continua

Lavoro. Sbarra: "Segnali positivi ma occupazione più fragile rispetto a 10 anni fa, vanno rafforzati ammortizzatori e politiche attive"

Roma, 18 settembre- "La nota congiunta Ministero del Lavoro, Istat, Inps, Inail e Anpal, conferma, per il secondo trimestre 2018... continua

Industria. Colombini: "Calo fatturato dovuto a mancanza di fiducia di famiglie ed imprese"

Roma, 18 settembre 2018 - "Il calo del fatturato dell'industria, come rilevato oggi dall'Istat, è dovuto di certo soprattutto alla... continua

Labor TV

Furlan a Sky Tg24 "La manovra finanziaria non può essere una battaglia tra partiti"

Guarda tutti i video

IN EVIDENZA

A PROPOSITO DI

  • "Condivisibile l'ipotesi di quota 100 ma è allarme per le donne del Sud", Intervista ad Annamaria Furlan, 'Il Mattino' del 19 Settembre 2018 ,

    Furlan2018Quota cento con 62 anni di età o il canale dei 41 anni di contributi è una buona ipotesi di discussione. Ma sulle pensioni non bisogna fare lo stesso errore del Governo Monti. Bisogna aprire un confronto serio, altrimenti si fanno solo pasticci. Penso per esempio alle donne, soprattutto quelle del Sud, che rischiano di essere penalizzate perché la loro carriera è spesso discontinua e non permette di sommare la contribuzione all'età anagrafica. Molte di loro rischierebbero di uscire solo con il pensionamento di vecchiaia a 67 anni. Anche altre categorie corrono questo rischio. Ecco perché chiediamo al Governo di fermarsi e di discutere con il sindacato che conosce bene la portata di questi problemi. I costi della pensione di cittadinanza? Se il tema è alzare le pensioni più basse noi siamo d'accordo ma credo che per questo intervento la solidarietà vada chiesta a tutti, alla fiscalità in generale e non necessariamente solo ai pensionati.  Poi ci sono i giovani e con il precedente governo avevamo concordato di aprire un confronto sul sistema attuale per arrivare ad una pensione di garanzia. Speriamo di riaprire una discussione anche su questo tema. 

FOCUS

ISCRIVITI ALLA CISL. INSIEME E' MEGLIO!

tesseramento 2018 orizzontale nologo lowres

Sindacato, contrattazione, tutela e rappresentanza. La persona, il luogo di lavoro, il territorio al centro dell'azione della CISL. Azione di prossimità. Siamo presenti su tutto il territorio con le Unioni sindacali territoriali e con la rete di servizi di assistenza, informazione e orientamento.  Dettagli

Iscriviti 

SCRIVI ALLA CISL

Inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo indirizzo email

Valore non valido

Inserisci il quesito

AggiornaValore non valido

Consenso privacy
 

Abruzzo. Crollano le assunzioni, sembra esaurirsi la grande spinta innescata dalla riforma del mercato del lavoro

30 marzo 2016. Crollano le assunzioni, a termine ed a tempo indeterminato, e solo la contemporanea marcata flessione dei licenziamenti consente di ottenere un nuovo saldo positivo. Il fenomeno è nazionale, e trova una spiegazione nel grandissimo numero di assunzioni effettuato a dicembre, alla scadenza del beneficio contributivo, totale e triennale, previsto dal Jobs act. Sembra dunque esaurirsi la grande spinta innescata dalla riforma del mercato del lavoro. “Ma è presto per fare previsioni – dichiara Spina – perché l’effetto delle incentivazioni è destinato a durare, anche se da quest’anno entrano in vigore nuovi sgravi, parziali e limitati a soli 2 anni. La realtà è che il mercato del lavoro abruzzese rimane debole. Perdono addetti il commercio, il turismo, i servizi, il settore edile, rimane stabile l’industria, cresce l’agricoltura”. Oggi la CISL ha denunciato, durante il Comitato Esecutivo alla presenza del Segretario Nazionale, Giovanna Ventura, che i senza lavoro sono quasi 70 mila, praticamente raddoppiati durante il periodo di recessione. Preoccupa, in particolare, il tasso di attività (le persone che lavorano, sommate a quelle che non hanno lavoro, ma lo cercano) che resta vicino ai livelli pre-crisi, ma si allontana sensibilmente dalla media nazionale, a conferma di una incapacità della nostra Regione ad avviarsi verso la ripresa produttiva. Eppure l’Abruzzo ha recuperato parte del suo ritardo. Nell’anno appena passato l’Osservatorio Inps traccia un andamento particolarmente vivace del nostro mercato del lavoro: la crescita delle assunzioni a tempo indeterminato non è stata straordinaria, ma il contemporaneo crollo dei licenziamenti ha lasciato un saldo positivo nettamente superiore alla media nazionale. Ovviamente, i nuovi posti stabili sono frutto anche delle trasformazioni di pre-esistenti contratti di apprendistato o a tempo determinato, ma si tratta di 2 casi su 10, una percentuale sensibilmente inferiore a quella nazionale. Negli ultimi 2 anni è esploso il fenomeno dei voucher anche in Abruzzo. I buoni lavoro hanno incontrato il favore di molte imprese, soprattutto nel commercio, nel turismo e nei servizi. Il numero è praticamente raddoppiato nel 2015 e il dato di gennaio lascia prevedere un’enorme crescita della diffusione anche nel 2016. “E’ probabile che il successo dei buoni sia in parte da attribuire alla facilità ed alla semplicità di impiego,- continua Spina - ed è per questo necessario monitorarne l’applicazione per evitare che possano trasformarsi in un precario surrogato di contratti più stabili, ma è innegabile che rappresentino un indicatore importante della dinamicità del mercato del lavoro”. Resta sempre difficile la condizione dei giovani. “Uno dei grandi problemi del nostro Abruzzo è sicuramente la disoccupazione giovanile (15-29anni), un male non solo economico ma anche psicologico e culturale per la nostra società”. Nel 2015 continua ad aumentare il tasso di disoccupazione, ma cresce soprattutto il numero dei giovani che non lavorano, non sono iscritti ad una scuola o all’'università e nemmeno seguono corsi di formazione o aggiornamento professionale. Garanzia giovani sembra non aver prodotti effetti, e tuttavia riteniamo che sia questa la strada da seguire con coerenza e determinazione. “La legge Fornero deve essere cambiata ed è necessario introdurre il principio della flessibilità in uscita in tempi stretti: saremo in piazza, sabato 2 aprile, per la mobilitazione unitaria, - ha ricordato nel suo intervento il Segretario Nazionale, Giovanna Ventura. Con le manifestazioni territoriali da nord a sud rilanceremo la piattaforma unitaria con la quale si chiede di cambiare le pensioni e dare lavoro ai giovani, tutelare le pensioni in essere, rafforzare la previdenza complementare. La vertenza pensioni continuerà fino a quando il governo non avvierà un confronto con i sindacati perché vogliamo che siano garantite pensioni dignitose per i nostri giovani, per i lavoratori precari e discontinui”. “Con una ripresa timida ed incerta, trainata dalla sola crescita delle esportazioni, sarà difficile far sviluppare un’occupazione stabile e duratura. Far ripartire i consumi è indispensabile ed urgente, ma la politica del Governo Nazionale deve essere accompagnata da una Regione dinamica. È’ arrivato il tempo che in Abruzzo si firmi un Patto per lo Sviluppo, in grado di ridare fiducia all’economia, mettendo in campo tutte le risorse disponibili a partire dal MasterPlan, dai fondi Europei, da quelli per la Coesione. C’è bisogno di una forte volontà comune di mettersi in gioco. La Cisl è pronta. - conclude Spina.

Ufficio stampa Abruzzo-Molise

Leggi anche:

Abruzzo/Molise. Malandra (Cisl): Abruzzo/Molise. Malandra (Cisl): "Dati rapporto Svimez non sono rassicuranti“
Abruzzo/Molise, 9 novembre 2017. "La crisi in Abruzzo ancora non è definitivamente superata, i dati del rapporto Svimez sul 2016, che purtroppo...

PROSSIMI EVENTI

Nessun evento trovato

CONQUISTE DEL LAVORO

copertina_conquiste_del_lavoro

Premio Ferrero, dolce risultato

Sono oltre 2mila euro ad entrare nelle buste paga dei 6mila dipendenti del colosso dolciario.A siglare il rinnovo dell’accordo la...

Auto, l’estate mette le ali al mercato Ue

Bene luglio, ma il boom è ad agosto: + 30%. A spingere gli acquisti le nuove regole sull’omologazionein vigore...

StMicroelectronics, raggiunto rinnovo: premio di risultato più ricco

Nell’intesa anche aumento dei permessi per conciliare tempi di vita-lavoro e miglioramento assistenza sanitaria integrativa. Tra i punti fermi...

A Mantova la ripresa passa da welfare e formazione

Confindustria e Cgil Cisl Uil siglano un protocollo d’intesa per far crescere l’occupazione qualificata, facilitare la formazione rafforzando le competenze...

Manovra, Di Maio punta i piedi su fisco e pensioni

Lega e 5 Stelle continuano la guerra di posizione sulla Finanziaria. In serata vertice con Conte.Il vicepremier pentastellato: mai condoni...

CONQUISTE DEL LAVORO

Premio Ferrero, dolce risultato

Sono oltre 2mila euro ad entrare nelle buste paga dei 6mila dipendenti del colosso dolciario.A siglare il rinnovo dell’accordo la...

Auto, l’estate mette le ali al mercato Ue

Bene luglio, ma il boom è ad agosto: + 30%. A spingere gli acquisti le nuove regole sull’omologazionein vigore...

StMicroelectronics, raggiunto rinnovo: premio di risultato più ricco

Nell’intesa anche aumento dei permessi per conciliare tempi di vita-lavoro e miglioramento assistenza sanitaria integrativa. Tra i punti fermi...

A Mantova la ripresa passa da welfare e formazione

Confindustria e Cgil Cisl Uil siglano un protocollo d’intesa per far crescere l’occupazione qualificata, facilitare la formazione rafforzando le competenze...

Manovra, Di Maio punta i piedi su fisco e pensioni

Lega e 5 Stelle continuano la guerra di posizione sulla Finanziaria. In serata vertice con Conte.Il vicepremier pentastellato: mai condoni...

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa