Sardegna. La Giunta Regionale abbandona al loro destino i lavoratori della Formazione Professionale

Cagliari, 20 aprile 2016. "Nonostante proclami e buoni propositi, la Giunta Pigliaru trascura la formazione professionale. I segnali provenienti da alcune agenzie formative su possibili imminenti licenziamenti del personale sono, infatti, causati esclusivamente dai ritardi della Regione e dalla mancata generale riforma del sistema formativo regionale". Lo scrive in una nota la Segretaria generale della Cisl sarda, Oriana Putzolu. "Come le Giunte regionali precedenti, -prosegue il comunicato- anche questa presieduta dall’onorevole Pigliaru non riesce a varare un’organica integrazione tra scuola e formazione professionale; procede a singhiozzo con miniriforme scolastiche dettate dal governo nazionale e penalizzanti per molti territori dell’isola , ignora la formazione professionale come elemento fondamentale di politica attiva del lavoro e trascura le potenzialità del sistema formativo come strumento di prevenzione e lotta contro la dispersione scolastica. I numeri dicono che la formazione professionale rappresenta un comparto produttivo di centinaia di posti di lavoro, utili alla Sardegna della crisi e della disoccupazione per la programmazione e attuazione delle attività formative, in virtù di una presenza qualificata e costante in tutti i territori dell’isola. Un settore che la Cisl sarda, come ha fatto altre volte, tutelerà con tutte le azioni ritenute utili. Anche quelle forti".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa