Calzaturificio Balducci. Cisl Toscana: vendere il marchio è una scelta sciagurata. L’azienda si chiarisca le idee e non abbandoni i lavoratori

Firenze, 5 maggio 2016. "Vendere marchio e licenze abbandonando a sé stessi i lavoratori è una scelta sciagurata. All'azienda lo abbiamo detto oggi in Regione e lo ribadiremo anche domani in Confindustria." E' il commento di Jury Citera, della Fim-Cisl Toscana Nord all'incontro, molto teso, svoltosi oggi a Firenze con Regione e azienda sul futuro del calzaturificio Balducci di Monsummano. "Abbiamo chiesto alla proprietà di presentarsi domani, a differenza di quanto fatto finora, con le idee più chiare e con la volontà di compiere uno sforzo per dare tutto il dovuto ai lavoratori " ha aggiunto Citera. "Non possono disinteressarsi di chi ha fatto il proprio lavoro con il massimo impegno e scegliere la strada più facile solo per fare cassa vendendo marchio e licenze. Non ci accontentiamo di questa soluzione e continueremo con i lavoratori a portare avanti tutte le iniziative possibili.”

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa