Servizi pubblici. Terrinoni (Cisl Roma): basta rinvii e silenzi. Tassativo riaprire la stagione contrattuale

Roma, 25 maggio 2016. “Oggi è una giornata importante per il lavoro a Roma, perché migliaia di lavoratori sono scesi in piazza e hanno attraversato il centro cittadino in corteo per chiedere che i loro diritti, in qualità di dipendenti del Pubblico impiego e dei settori privati che erogano servizi pubblici, vengano rispettati dal Governo. E noi siamo con loro, qui in piazza, perché è inaccettabile che si blocchino i rinnovi contrattuali per 7-10 anni. Così come non è più rinviabile una riforma dei servizi che sblocchi il turn-over e riapra le assunzioni nel welfare, settore messo in ginocchio da tagli e riorganizzazioni. Il Governo ci deve ascoltare”. Così, in una nota, Paolo Terrinoni, segretario generale della Cisl di Roma Capitale e Rieti. “E’ altrettanto inaccettabile che i lavoratori del settore della sicurezza e del soccorso pubblico, oggi impegnati in un sit-in a Montecitorio, oltre a subire il blocco contrattuale in quanto lavoratori del settore pubblico, debbano manifestare per opporsi allo smembramento del Corpo Forestale dello Stato, per chiedere la valorizzazione e l’equiparazione retributiva e contrattuale dei Vigili del fuoco al personale di Polizia, per ottenere il riordino delle carriere e l’incremento di organico della Polizia Penitenziaria, oltre all’attuazione della previdenza complementare e la stabilizzazione del bonus degli 80 euro nel contratto nazionale di lavoro. Il settore pubblico, e tutti i comparti del privato che erogano servizi pubblici, a qualsiasi livello, devono essere salvaguardati e valorizzati. Oggi, queste manifestazioni partecipatissime, lo hanno detto forte e chiaro: è tempo di sedersi attorno a un tavolo e riaprire le trattative per il rinnovo dei contratti. Che significa: parliamo, finalmente, di futuro”.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa