• A Salerno l'Assemblea nazionale di Cgil Cisl Uil

    A Salerno l'Assemblea nazionale di Cgil Cisl Uil
    "Parte la battaglia dei sindacati per il diritto ad una sanita’ piu’ efficiente ed universale”

    Continua...

  • Lavoro Cgil Cisl Uil a Di Maio:

    Lavoro
    Cgil Cisl Uil a Di Maio: "Occorre aprire un confronto urgente su emergenze mercato del lavoro". Sbarra: "Rafforzare ammortizzatori e politiche attive"

    Continua...

  • IlvaCisl:

    Ilva
    Cisl: "Una bella notizia i tanti si’ all’accordo. Ora l’azienda rispetti tutti i punti dell’intesa"

    Continua...

  • Manovra Furlan:

    Manovra
    Furlan: "Conte convochi i sindacati. Dialogare è un dovere"

    Continua...

  • SindacatoCisl:

    Sindacato
    Cisl: "Nessuna fuga degli iscritti. Nel triennio 2015-2017, gli associati Cisl cresciuti di oltre diecimila tra i lavoratori attivi"

    Continua...

  • Crollo GenovaFurlan:

    Crollo Genova
    Furlan: "Basta polemiche. Bisogna pensare al futuro di Genova e sostenere l’economia della Liguria"

    Continua...

  • Dal territorio

COMUNICATI STAMPA

Dell’Aringa. Furlan: "E’ una grave perdita per il mondo del lavoro"

18 settembre 2018 - "La scomparsa improvvisa di Carlo Dell’Aringa e’ un fatto che ci addolora molto. E’ una grave... continua

Lavoro. Sbarra: "Segnali positivi ma occupazione più fragile rispetto a 10 anni fa, vanno rafforzati ammortizzatori e politiche attive"

Roma, 18 settembre- "La nota congiunta Ministero del Lavoro, Istat, Inps, Inail e Anpal, conferma, per il secondo trimestre 2018... continua

Industria. Colombini: "Calo fatturato dovuto a mancanza di fiducia di famiglie ed imprese"

Roma, 18 settembre 2018 - "Il calo del fatturato dell'industria, come rilevato oggi dall'Istat, è dovuto di certo soprattutto alla... continua

Scuola. Furlan: "Grazie al Presidente Mattarella per aver ricordato il ruolo ed  i sacrifici degli insegnanti"

17 settembre 2018 -  “Ha ragione il Presidente della Repubblica, Mattarella: la scuola è il fondamento del futuro del nostro... continua

Migranti. Cgil, Cisl, Uil chiedono che sia garantito il diritto di difesa per i pescatori tunisini

Roma, 17 settembre 2018 - "Cgil, Cisl, Uil di fronte al procedimento giudiziario nei confronti dei pescatori tunisini, arrestati la... continua

Labor TV

Intervista ad Annamaria Furlan ospite di Coffee Break su La7

Guarda tutti i video

IN EVIDENZA

A PROPOSITO DI

  • "Condivisibile l'ipotesi di quota 100 ma è allarme per le donne del Sud", Intervista ad Annamaria Furlan, 'Il Mattino' del 19 Settembre 2018 ,

    Furlan2018Quota cento con 62 anni di età o il canale dei 41 anni di contributi è una buona ipotesi di discussione. Ma sulle pensioni non bisogna fare lo stesso errore del Governo Monti. Bisogna aprire un confronto serio, altrimenti si fanno solo pasticci. Penso per esempio alle donne, soprattutto quelle del Sud, che rischiano di essere penalizzate perché la loro carriera è spesso discontinua e non permette di sommare la contribuzione all'età anagrafica. Molte di loro rischierebbero di uscire solo con il pensionamento di vecchiaia a 67 anni. Anche altre categorie corrono questo rischio. Ecco perché chiediamo al Governo di fermarsi e di discutere con il sindacato che conosce bene la portata di questi problemi. I costi della pensione di cittadinanza? Se il tema è alzare le pensioni più basse noi siamo d'accordo ma credo che per questo intervento la solidarietà vada chiesta a tutti, alla fiscalità in generale e non necessariamente solo ai pensionati.  Poi ci sono i giovani e con il precedente governo avevamo concordato di aprire un confronto sul sistema attuale per arrivare ad una pensione di garanzia. Speriamo di riaprire una discussione anche su questo tema. 

FOCUS

ISCRIVITI ALLA CISL. INSIEME E' MEGLIO!

tesseramento 2018 orizzontale nologo lowres

Sindacato, contrattazione, tutela e rappresentanza. La persona, il luogo di lavoro, il territorio al centro dell'azione della CISL. Azione di prossimità. Siamo presenti su tutto il territorio con le Unioni sindacali territoriali e con la rete di servizi di assistenza, informazione e orientamento.  Dettagli

Iscriviti 

SCRIVI ALLA CISL

Inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo indirizzo email

Valore non valido

Inserisci il quesito

AggiornaValore non valido

Consenso privacy
 

Sardegna. Ccnl metalmeccanici. Oltre 2000 tute blu della regione oggi in lotta per il lavoro e il contratto

15 Giugno 2016 - Oltre 2000 tute blu della Sardegna oggi si sono ritrovate a Cagliari e manifestato per le vie cittadine, per il lavoro e il rinnovo del contratto. Il leader della FIM Cisl Marco Bentivogli, che nella serata di ieri ha fatto visita e trascorso la serata insieme ai lavoratori ex-Alcoa di Portovesme, in presidio dal maggio 2014 fuori i cancelli della fabbrica, ha guidato il corteo dei lavoratori fino a piazza Defenu dove ha tenuto il comizio conclusivo.

Questo di oggi è il terzo round di scioperi regionali di 8 ore per il rinnovo del Contratto Nazionale dei metalmeccanici: i lavoratori sardi sono in lotta per il rinnovo del contratto ma soprattutto per il lavoro. Tutta la Sardegna migliore è con noi, quella del lavoro, quella che non si arrende ai cancelli chiusi delle fabbriche, quella che non abbandona la sua terra, come invece troppo spesso altri - soprattutto i politici dalle vuote promesse - hanno fatto in passato.
Questa terra non è nata sotto una cattiva stella, ma come dimostrano le molte vertenze aperte a partire dall'ex-Alcoa, líindotto metalmeccanico della Carbosulcis, l'EurAllumina, l'Ila, la Keller, l'indotto dell'Eon e della chimica verde, l'Intermare, l'indotto Saipem, etc. non sono nate con la crisi, ma a causa delle inefficienze di una classe politica troppo spesso distratta e inadeguata; "benaltristi” che hanno spiegato che l'industria in quest'isola era finita e che serviva altro, altro che non è mai arrivato. Una mappa della sofferenza del lavoro e dellíeconomia sarda che sollecita non solo la solidarietà ma anche e soprattutto la capacità concreta di imprese, Governo, Regione di andare oltre gli annunci. In questo quadro non possiamo e non dobbiamo consentire che si dimentichino la responsabilità delle multinazionali che hanno operato e guadagnato nellíisola e spesso lasciato inquinamento e disoccupazione.
Il tasso di disoccupazione in Sardegna è ben al di sopra della media nazionale, circa il 20% (territori come Sulcis e Medio Campidano si avvicinano al 30%), la disoccupazione giovanile oltre il 55% e quella femminile il 65%. Questo è il bollettino di una guerra dichiarata contro le persone e la possibilità di vivere come meritano.
La crisi per i metalmeccanici in Sardegna comporta uníulteriore difficoltà, che è quella legata alla gestione contingente di crisi, la mancanza di lavoro e di prospettiva vede attualmente circa 2000 lavoratori che hanno perso e perderanno gli ammortizzatori sociali già dal prossimo anno e le politiche attive per il lavoro, al momento, non sono in grado di garantire ai lavoratori metalmeccanici un futuro. Questa è la vigilia di un disastro che si può evitare mettendo al centro delle politiche il lavoro. Va aperta immediatamente la “vertenza Sardegna”, non possiamo accettare -dice - che líunica alternativa alla disoccupazione sia andarsene via da questa meravigliosa terra, come invece sono stati costretti a fare tante ragazze e ragazzi sardi. Líindustria non è il futuro dicono i “benaltristi”. Un terzo dei sardi negli anni í80 era occupata nellíindustria, oggi poco più di un decimo. Eí crollato il contributo dellíindustria al Pil sardo, non è salito quello del turismo. Poi hanno detto che era “finita líindustria pesante”, ma è crollata anche líindustria hi-tech. Al 247° posto tra le regioni díEuropa.
Servono interventi urgenti, non più rinviabili o solo annunciati, nelle infrastrutture per fare ripartire le imprese e per fare riaprire i cancelli delle fabbriche oggi chiuse. Eí una questione di civiltà, perché la mancanza di lavoro mette in scacco la dignità e manda in soffitta la democrazia.
La vertenza del Contratto è fortemente collegata alla questione Lavoro, dopo 7 mesi di trattativa pensavamo si volesse fare qualcosa di nuovo.
Da questa piazza, e da quelle della Sicilia e della Calabria che oggi hanno manifestato e scioperato insieme ai lavoratori sardi, arriva un messaggio forte e chiaro a Federmeccanica e alla parte più chiusa di Confindustria: non ci può essere vera innovazione senza un contratto nuovo che non lasci a terra nessuno, tuteli il potere d'acquisto per tutti i lavoratori e garantisca formazione, welfare e la partecipazione di tutti. Perché un buon contratto, come ci ha insegnato purtroppola crisi, è l'unica garanzia di tutela per il lavoro, lavoratori e imprese, perché - se vincono i metalmeccanici - vince il Paese.

 Ufficio Stampa Fim Cisl

CONQUISTE DEL LAVORO

copertina_conquiste_del_lavoro

Premio Ferrero, dolce risultato

Sono oltre 2mila euro ad entrare nelle buste paga dei 6mila dipendenti del colosso dolciario.A siglare il rinnovo dell’accordo la...

Auto, l’estate mette le ali al mercato Ue

Bene luglio, ma il boom è ad agosto: + 30%. A spingere gli acquisti le nuove regole sull’omologazionein vigore...

StMicroelectronics, raggiunto rinnovo: premio di risultato più ricco

Nell’intesa anche aumento dei permessi per conciliare tempi di vita-lavoro e miglioramento assistenza sanitaria integrativa. Tra i punti fermi...

Manovra, Di Maio punta i piedi su fisco e pensioni

Lega e 5 Stelle continuano la guerra di posizione sulla Finanziaria. In serata vertice con Conte.Il vicepremier pentastellato: mai condoni...

Aziende in appalto Fs: è sciopero nazionale

Esaurimento degli ammortizzatori sociali ma anche gare al massimo ribasso. Gli addetti alle pulizie a bordo e nelle stazioni, alla...

CONQUISTE DEL LAVORO

Premio Ferrero, dolce risultato

Sono oltre 2mila euro ad entrare nelle buste paga dei 6mila dipendenti del colosso dolciario.A siglare il rinnovo dell’accordo la...

Auto, l’estate mette le ali al mercato Ue

Bene luglio, ma il boom è ad agosto: + 30%. A spingere gli acquisti le nuove regole sull’omologazionein vigore...

StMicroelectronics, raggiunto rinnovo: premio di risultato più ricco

Nell’intesa anche aumento dei permessi per conciliare tempi di vita-lavoro e miglioramento assistenza sanitaria integrativa. Tra i punti fermi...

Manovra, Di Maio punta i piedi su fisco e pensioni

Lega e 5 Stelle continuano la guerra di posizione sulla Finanziaria. In serata vertice con Conte.Il vicepremier pentastellato: mai condoni...

Aziende in appalto Fs: è sciopero nazionale

Esaurimento degli ammortizzatori sociali ma anche gare al massimo ribasso. Gli addetti alle pulizie a bordo e nelle stazioni, alla...

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa