• ManovraIl 19 dicembre gli attivi unitari nazionali di Cgil Cisl Uil  Furlan a Milano al Teatro Nuovo

    Manovra
    Il 19 dicembre gli attivi unitari nazionali di Cgil Cisl Uil Furlan a Milano al Teatro Nuovo

    Continua...

  • Lavoro Furlan:

    Lavoro
    Furlan: "Accordo con Cooperative importante ed innovativo per creare buona occupazione, innalzare i salari e contrastare il dumping contrattuale"

    Continua...

  • Manovra Furlan:

    Manovra
    Furlan: "Dal Presidente Conte molta attenzione sulle proposte del sindacato"

    Continua...

  • Rapporto CensisFurlan:

    Rapporto Censis
    Furlan: "Delinea il quadro di un paese che non cresce e non crede piu’ nel suo futuro"

    Continua...

  • Congresso Ituc Furlan:

    Congresso Ituc
    Furlan: "Serve un nuovo modello di produzione ma globalizzando anche i diritti delle persone"

    Continua...

  • L’appello del mondo cattolico

    L’appello del mondo cattolico
    "Costruiamo una vera Europa unita delle persone, del lavoro e della crescita"

    Continua...

  • FcaFurlan:

    Fca
    Furlan: "I nuovi investimenti di 5 miliardi
    annunciati dal Gruppo, una buona notizia
    per i lavoratori e per tutto il sistema - paese"

    Continua...

  • Infrastrutture Furlan:

    Infrastrutture
    Furlan: "Indispensabili per il futuro del nostro Paese e delle nostre imprese"

    Continua...

  • Pubblico Impiego Ecco le proposte di Cgil, Cisl, Uil per cambiare la legge di bilancio. Furlan:

    Pubblico Impiego
    Ecco le proposte di Cgil, Cisl, Uil per cambiare la legge di bilancio. Furlan: "Contratto, assunzioni, piu’ risorse e piu’ valore al lavoro pubblico"

    Continua...

  • Dal territorio

COMUNICATI STAMPA

Manovra. Sbarra: "Governo apra nuova fase, scrivere insieme un Patto per lo sviluppo e la convergenza"

13 Dicembre 2018 - “Il Governo deve capire che visione vuole dare alla propria politica di sviluppo, se intende navigare... continua

Manovra. Questa sera Furlan ospite di 'Porta a Porta' su legge di stabilità e dialogo sociale

13 Dicembre 2018 - Questa sera, a partire dalle ore 23.30, la Segretaria generale della Cisl, Annamaria sarà ospite della... continua

Appalti pubblici. Cgil, Cisl, Uil, Governo affronta Codice con improvvisazione e superficialità

Roma, 13 dicembre 2018 - “Con improvvisazione e superficialità il Governo sta affrontando una problematica delicata e impegnativa. Un atteggiamento... continua

Alitalia. Oggi incontro al Mise. Furlan: "Bene ruolo Fs e partecipazione dei lavoratori"

Roma, 13 dicembre 2018 - "Ci sono le premesse positive, speriamo di avere dei risultati".  E' quanto ha dichiarato la Segretaria... continua

Terrorismo. Furlan: "Cordoglio per vittime attentato a Strasburgo, città simbolo Ue"

Roma, 12 dicembre 2018.  "Il grave attentato di Strasburgo è un colpo al cuore alla città simbolo dell’Europa unita. Ancora... continua

Rifiuti.Cuccello:"Siamo in una situazione di emergenza nazionale. Il Governo avochi a sé la questione dei rifiuti"

11 Dicembre 2018 -  “Sul tema dei rifiuti stiamo vivendo ormai una situazione di emergenza nazionale, come dimostra il rogo... continua

Labor TV

Annamaria Furlan ospite della trasmissione Radio Anch'io sul canale Rai Radio1

Guarda tutti i video

IN EVIDENZA

A PROPOSITO DI

  • "Soprattutto al Sud serve un patto tra generazioni", intervento di Annamaria Furlan, 'Il Corriere del Mezzogiorno' del 9 Dicembre 2018

    FurlanL'ultimo Rapporto Censis ha delineato un quadro decisamente preoccupante per il nostro Paese, soprattutto per le regioni del Mezzogiorno. Abbiamo visto sfiorire la ripresa economica, sono cresciute le diseguaglianze sociali e l'emarginazione, i redditi non crescono, i giovani vanno a cercare lavoro all'estero come accadeva negli anni cinquanta. Ecco perché non c'é altra strada che ripartire, con decisione e provvedimenti straordinari dalla crescita allo sviluppo.(...) Lunedì incontreremo finalmente il Presidente del Consiglio Conte. Sono tante le questioni aperte ed è sicuramente importante che il Governo abbia riconosciuto finalmente l'importanza di aprire un dialogo con il sindacato.

FOCUS

  • Le priorità per la legge di Bilancio 2019: Piattaforma Cgi Cisl Uil

    bandiere cgil cisl uilLe proposte di Cgil, Cisl, Uil per la crescita e lo sviluppo del Paese, contenute nella Piattaforma approvata dagli Esecutivi unitari riuniti il 22 ottobre scorso per valutare il Def e la legge di Bilancio 2019.

  • Pensioni. Le richieste della Cisl per il confronto con il Governo

    richiestecislRoma, 10 agosto 2018. " Occorre che il Governo apra ai primi di settembre in vista della predisposizione della legge di stabilita' un confronto con il sindacato sul tema delle pensioni. La Cisl, unitamente alle altre confederazioni, ha recentemente inviato proprio una richiesta di incontro al Ministro del Lavoro allo scopo di discutere le possibili scelte da compiere in materia previdenziale". 

ISCRIVITI ALLA CISL. INSIEME E' MEGLIO!

tesseramento 2018 orizzontale nologo lowres

Sindacato, contrattazione, tutela e rappresentanza. La persona, il luogo di lavoro, il territorio al centro dell'azione della CISL. Azione di prossimità. Siamo presenti su tutto il territorio con le Unioni sindacali territoriali e con la rete di servizi di assistenza, informazione e orientamento.  Dettagli

Iscriviti 

SCRIVI ALLA CISL

Inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo indirizzo email

Valore non valido

Inserisci il quesito

AggiornaValore non valido

Consenso privacy
 

Puglia/Sanità. Cgil, Cisl Uil Taranto a Regione e Governo: "Riequilibrare e riqualificare l’offerta sanitaria nel territorio"

Taranto, 15 giugno 2016 - Dissenso di Cgil, Cisl, Uil Taranto sulle scelte che la Giunta Regionale sta compiendo sul riordino della sanità pugliese. E per la straordinaria situazione del territorio ionico, i sindacati avanzano sia alla Regione Puglia sia al Governo nazionale, precise richieste concernenti il riequilibrio e la riqualificazione dell’offerta sanitaria nel territorio.

"Tali scelte, almeno fino a questo momento, - si legge in una nota unitaria - stanno di fatto ignorando la grave situazione dell’offerta sanitaria in una realtà come da tutti riconosciuta ad alto rischio ambientale e già con gravi danni patologici presenti su un’alta percentuale di cittadini. Cgil, Cisl, Uil, a livello regionale e territoriale, "da tempo evidenziano e denunciano carenze e squilibri che penalizzano gli abitanti della provincia ionica, rispetto ad altre realtà pugliesi. A seguito dei due precedenti Piani di rientro, infatti, questa realtà territoriale è penalizzata non solo in ordine alle Strutture ospedaliere ma anche alla qualità e quantità di posti letto (con 2,8 posti/letto ogni 1000 abitanti, a fronte di una media regionale del 3,4 e nazionale del 3,7) con conseguente mancanza di riorganizzazione della rete di Medicina territoriale, oltreché della rete di Emergenza Urgenza. Essa è, ulteriormente, penalizzata per la notevole carenza quanti/qualitativa di organici che di fatto condiziona e circoscrive l’offerta sanitaria, comunque assicurata nei limiti del possibile dal personale con responsabilità ma con notevoli disagi e sacrifici. La realtà tarantina è inoltre indebolita dalla carenza di strutture sanitarie che, nella situazione data, sarebbero essenziali come la Chirurgia Toracica ed una Pneumologia di qualità che proprio in ragione della situazione epidemiologica del territorio, nella precedente programmazione regionale (Regolamento Regionale n.36/2012), erano già previste rispettivamente con 10 (Chirurgia Toracica) e 15 (Pneumologia) posti letto al “SS. Annunziata”. Tale previsione, purtroppo, non trova conferma anzi appare cancellata dall’attuale Piano di riordino regionale, mentre restano confermati ma insufficienti i 37 posti letto di Pneumologia in alcune Cliniche private". Oltretutto, continua ad essere assente una organizzazione di strutture complesse di Allergologia, in risposta alle esigenze di patologie allergiche largamente presenti nel territorio.

La Giunta Regionale non può ritenere convincente affermare che in Puglia vi sono già 6 strutture di Chirurgia Toracica quando ce ne dovrebbero essere solo 5, perché le stesse sono distribuite in maniera squilibrata, con ben 3 a Bari, 2 a Foggia e 1 a Lecce. Per CGIL CISL UIL le strutture di Chirurgia Toracica andrebbero ridistribuite più equamente (e in tal modo si sarebbe espresso recentemente anche il Ministero della Salute), badando prima di tutto ai bisogni delle aree a rischio ambientale, come lo sono Taranto e Brindisi. Su queste questioni e su quelle che riguardano più specificamente la situazione dell’Emergenza Urgenza, una più compiuta strutturazione del Polo Oncologico, la prevenzione e il pieno funzionamento del Centro Salute e Ambiente ma soprattutto l’indispensabile adeguamento degli organici della Sanità pubblica tarantina prevedendo anche Concorsi pubblici per il territorio, CGIL CISL UIL come primo momento di una mobilitazione territoriale più ampia ed efficace, hanno già chiesto un confronto urgente con la Direzione Generale della ASL/TA. Ciò allo scopo di conoscere se ci siano e quali proposte che la stessa abbia, eventualmente, prodotto nei confronti della Regione rispetto a tutte le questioni sopra evidenziate ed alla necessità di promuovere una più alta qualità della sanità tarantina (Strutture, attrezzature, primariati, ecc.) capace di abbattere i livelli di mobilità passiva; soprattutto su quale ruolo la ASL stia svolgendo presso la Regione, rispetto alla necessità di considerare la realtà sanitaria tarantina in tutta la sua straordinaria specificità e gravità. Con riferimento, infine, alle prese di posizione e richieste che hanno espresso in maniera sostanzialmente convergente Parlamentari e Consiglieri Regionali eletti nella provincia ionica, Istituzioni locali a partire dal Comune di Taranto, Forze politiche e l’Associazionismo sociale e familiare, CGIL CISL UIL promuoveranno contatti ed iniziative per un fronte comune che, rivolgendosi non solo alla Regione ma anche al Governo nazionale, faccia correggere le scelte in atto e promuova iniziative ed atti, anche straordinari, per dotare Taranto di quelle capacità di prevenzione e cura che, ad oggi e alla prova dei fatti, sono assolutamente insufficienti ed inadeguate, quando non del tutto assenti.

Il Governo, che si sta adoperando a favore di Taranto per salvaguardare ed implementare risanamento ambientale, lavoro ed attività produttive non può non giocare fino in fondo il suo ruolo, anche e soprattutto per quanto riguarda la salute dei cittadini in una realtà così duramente colpita dal danno ambientale".

PROSSIMI EVENTI

Nessun evento trovato

CONQUISTE DEL LAVORO

copertina_conquiste_del_lavoro

Coop e sindacati firmano accordo

Si punta sullo sviluppo della contrattazione di secondo livello e sulla partecipazione dei lavoratorialla gestione dell’impresa per aumentare la produttività...

Accordo sulla Brexit appeso al nodo backstop

Dopo essere scampata al voto di sfiducia del suo Parlamento, Theresa May affronta oggi un altro appuntamento campale: quello con...

Manovra, trattativa con Bruxelles fino all'ultimo decimale

Il premier Giuseppe Conte: questa legge di bilancio è coerente, fondamentale il dialogo con la Ue. Il ministro dell’Economia, Giuseppe...

A Roma aria irrespirabile, tra diossina e scaricabarile

All’indomani del rogo, la sindaca annuncia un nuovo impianto e tutti si scoprono favorevoli alla chiusura del Tmb...

Gilet gialli, cosa c'è dietro l'utopia barricadera

I sindacati francesi ribadiscono il loro no alle violenze, ma accusano l'Eliseo di aver lasciato crescere la rabbia ed il...

CONQUISTE DEL LAVORO

Coop e sindacati firmano accordo

Si punta sullo sviluppo della contrattazione di secondo livello e sulla partecipazione dei lavoratorialla gestione dell’impresa per aumentare la produttività...

Accordo sulla Brexit appeso al nodo backstop

Dopo essere scampata al voto di sfiducia del suo Parlamento, Theresa May affronta oggi un altro appuntamento campale: quello con...

Manovra, trattativa con Bruxelles fino all'ultimo decimale

Il premier Giuseppe Conte: questa legge di bilancio è coerente, fondamentale il dialogo con la Ue. Il ministro dell’Economia, Giuseppe...

A Roma aria irrespirabile, tra diossina e scaricabarile

All’indomani del rogo, la sindaca annuncia un nuovo impianto e tutti si scoprono favorevoli alla chiusura del Tmb...

Gilet gialli, cosa c'è dietro l'utopia barricadera

I sindacati francesi ribadiscono il loro no alle violenze, ma accusano l'Eliseo di aver lasciato crescere la rabbia ed il...

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa