Toscana. Cerza (Cisl Toscana): intesa per l’assunzione in Aferpi di 700 lavoratori ex-Lucchini

Firenze, 29 settembre 2016. “Con il rientro in fabbrica degli ultimi 700 lavoratori ex-Lucchini si compie un altro passo avanti, molto significativo, sulla strada per il rilancio del sito produttivo e dell’occupazione a Piombino.” E’ il commento del segretario generale Cisl Toscana, Riccardo Cerza, all’intesa raggiunta ieri sera tra i sindacati e l’azienda e presentata questa mattina in conferenza stampa a Piombino, che prevede l’assunzione in Aferpi per l’ultimo contingente di lavoratori ex-Lucchini, in Cassa integrazione da quasi due anni, a partire dal prossimo 1 novembre. “Se tutti continueranno a fare la loro parte – ha aggiunto Cerza - potremo portare a compimento questa operazione che molti giudicavano impossibile, ma che grazie all’impegno comune di lavoratori, sindacati, istituzioni e territorio sta lentamente diventando realtà. Il primo novembre è un giorno di festa. Quest’anno a Piombino e in Val di Cornia sarà una festa doppia.”

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa