• Sindacato Furlan al Congresso Cgil:

    Sindacato
    Furlan al Congresso Cgil: "Abbiamo bisogno di sindacati coesi e rappresentativi"

    Continua...

  • Manifestazione di Cgil Cisl Uil del 9 febbraio Lettera di Annamaria Furlan agli iscritti:

    Manifestazione di Cgil Cisl Uil del 9 febbraio
    Lettera di Annamaria Furlan agli iscritti: "Mobilitiamoci insieme per cambiare le scelte economiche del Governo"

    Continua...

  • Sindacato Furlan:

    Sindacato
    Furlan: "Cisl primo sindacato nel comparto istruzione e funzioni centrali P.A. Ottimi risultati in tutti i settori del Pubblico Impiego"

    Continua...

  • Riders Sentenza di Torino passo importante. Ora elevare le tutele a tutti i lavoratori della gig economy

    Riders
    Sentenza di Torino passo importante. Ora elevare le tutele a tutti i lavoratori della gig economy

    Continua...

  • MigrantiFurlan:

    Migranti
    Furlan: "Positivo l'accordo su Sea Wacht e Sea Eye. Giusto che sia l’Europa a farsi carico dell’accoglienza"

    Continua...

  • Pensioni Cisl e Fnp:

    Pensioni
    Cisl e Fnp: "Inaccettabile la riduzione della rivalutazione per finanziare altre misure. Pronti alla mobilitazione per cambiare la norma"

    Continua...

  • L’appello del mondo cattolico

    L’appello del mondo cattolico
    "Costruiamo una vera Europa unita delle persone, del lavoro e della crescita"

    Continua...

  • Dal territorio

COMUNICATI STAMPA

Migranti. Cuccello: "Con dl sicurezza ci troviamo nel pieno di una 'tempesta perfetta' con rischio ecatombe umanitaria ed occupazionale"

Roma 23 gennaio 2019 - “Con il Decreto Sicurezza ci troviamo nel pieno di una "tempesta perfetta" che sta producendo... continua

Guido Rossa. Furlan: "Inquietanti e vergognose le scritte apparse a Genova"

23 gennaio 2019 - "Il sacrificio di Guido Rossa non va mai dimenticato. Sono davvero inquietanti e vergognose le scritte... continua

Lavoro. Sbarra: "Governo sacrifica crescita e non ha politica industriale. Il 9 febbraio in piazza a Roma per Patto su investimenti, occupazione, produttività e innovazione"

23 gennaio 2019 - "Le dinamiche della quarta rivoluzione industriale impattano nel nostro Paese con criticità profonde e strutturali, che... continua

Manovra. Furlan: "Il 9 febbraio in piazza anche per il Sud dimenticato dal Governo"

Taranto, 23 gennaio 2019 - “Il 9 febbraio faremo una grande manifestazione nazionale per dire al Governo che la finanziaria... continua

Lavoro. Furlan: "Solidarietà a giornalisti e poligrafici della Gazzetta del Mezzogiorno"

Roma 22 gennaio 2019 - “Voglio esprimere la solidarietà ed il sostegno della Cisl ai giornalisti ed a tutti i... continua

Mafia. Furlan: "Solidarieta' a Paolo Borrometi e a Tv2000"

 22 gennaio 2019 - "Solidarieta' della Cisl a Paolo Borrometi di Tv 2000 minacciato di morte. Ancora una vile intimidazione... continua

Labor TV

Intervento Annamaria Furlan al XVIII Congresso nazionale della Cgil

Guarda tutti i video

IN EVIDENZA

A PROPOSITO DI

  • Intervento di Annamaria Furlan da 'Conquiste del lavoro' e 'Il Dubbio' del 22 Gennaio 2019: "Sicurezza sul lavoro primaria emergenza"

    b_180_160_16777215_00_images_foto_annamaria_20150414_110016_97CCCA88.jpg"L'operaio che è mancato ieri all' Ansaldo Energia di Genova aveva poco più di quarant'anni e lascia orfane due ragazze in tenera età. E' una tragedia terribile, e una sconfitta per il nostro paese. Ogni giorno in media tre persone perdono la vita sul lavoro, e questo succede in tutti i settori, privati e pubblici. Nonostante ciò la sicurezza nei luoghi di lavoro è un "non tema" del dibattito politico e istituzionale. Nessun esponente del governo in questi mesi ha usato la parola "sicurezza" riguardo alla sicurezza che davvero manca nei luoghi di lavoro. In appalti e i sub appalti i controllo sono pressocchè inesistenti. Il problema è che se ne parla poco anche nei territori, nelle regioni, nei comuni, nelle scuole, nelle università e sui mass media, tutti luighi dove si dovrebbe costruire una vera alleanza per il rispetto della vita".

FOCUS

  • Le priorità per la legge di Bilancio 2019: Piattaforma Cgi Cisl Uil

    bandiere cgil cisl uilLe proposte di Cgil, Cisl, Uil per la crescita e lo sviluppo del Paese, contenute nella Piattaforma approvata dagli Esecutivi unitari riuniti il 22 ottobre scorso per valutare il Def e la legge di Bilancio 2019.

  • Pensioni. Le richieste della Cisl per il confronto con il Governo

    richiestecislRoma, 10 agosto 2018. " Occorre che il Governo apra ai primi di settembre in vista della predisposizione della legge di stabilita' un confronto con il sindacato sul tema delle pensioni. La Cisl, unitamente alle altre confederazioni, ha recentemente inviato proprio una richiesta di incontro al Ministro del Lavoro allo scopo di discutere le possibili scelte da compiere in materia previdenziale". 

ISCRIVITI ALLA CISL. INSIEME E' MEGLIO!

tesseramento 2018 orizzontale nologo lowres

Sindacato, contrattazione, tutela e rappresentanza. La persona, il luogo di lavoro, il territorio al centro dell'azione della CISL. Azione di prossimità. Siamo presenti su tutto il territorio con le Unioni sindacali territoriali e con la rete di servizi di assistenza, informazione e orientamento.  Dettagli

Iscriviti 

SCRIVI ALLA CISL

Inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo indirizzo email

Valore non valido

Inserisci il quesito

AggiornaValore non valido

Consenso privacy
 

Calabria. Sindacati: Regione recuperi i ritardi dei pagamenti di cassa integrazione

Lamezia Terme, 27 ottobre 2016. CGIL CISL UIL Calabria ritengono inopportuna, allo stato attuale, la sottoscrizione dell'accordo istituzionale 2015 senza che, a distanza di 16 mesi dalla firma del precedente accordo, la Regione non ha ancora iniziato il pagamento della cassa integrazione in deroga dell'anno 2014, e senza aver ancora completato il pagamento dei tirocini inerenti le politiche attive sempre risalenti al 2014. Si completi l'iter di istruttoria delle domande e si proceda alla decretazione, con l’urgenza e il senso di responsabilità che la situazione impone. I cittadini, i disoccupati, i percettori di ammortizzatori in deroga della Calabria e le loro famiglie non possono più aspettare i tempi della politica e della burocrazia regionale. Ritardi si riscontrano nel bando sul prepensionamento tuttora sospeso, e rispetto al quale le organizzazioni sindacali hanno chiesto l'immediato sblocco; nel bando delle scuole e nel bando sui beni culturali ed archeologici dei quali non si dispone ancora delle graduatorie; nel bando sui tirocini per gli uffici giudiziari sul quale CGIL CISL UIL confederali e di categoria hanno chiesto l'avvio per tutti coloro che sono risultati idonei, in aggiunta ai 1.000 previsti, ampliando la convenzione di utilizzo a tutti gli uffici giudiziari ed assimilati della Calabria, adeguando le risorse finanziarie inizialmente previste. La Regione provveda al pagamento della cassa integrazione in deroga e dei tirocini inerenti le politiche attive in tempi brevissimi recuperando così la credibilità necessaria per poter procedere alla firma dell'accordo istituzionale 2015. Nessuno capirebbe infatti la firma di un nuovo accordo se la Regione dovesse continuare a disattendere quello precedente e senza peraltro disporre con certezza dell'entità di eventuali risorse residue, estremamente utili nell'attuale quadro emergenziale. Le scelte del Governo nazionale hanno di fatto già escluso dal bacino tutti coloro che non sono in possesso della continuità al 31 dicembre 2014; occorre quindi costruire un accordo istituzionale che sia inclusivo e migliorativo rispetto alla normativa nazionale, provando ad ampliare la platea dei soggetti che potranno percepire il sussidio anche nel 2015. In sostanza oltre ai percettori che sono già in possesso del requisito della continuità bisogna, anche per una questione di equità sociale, garantire la continuità ai soggetti che hanno acquisito lo status di percettore a partire da 1 gennaio 2014 attraverso l'utilizzo delle risorse derivanti dalla modifica al 50% della quota dei fondi ministeriali utilizzabili in deroga alle rigide ed inique prescrizioni normative nazionali. Occorre mettere nel contempo in campo un’azione organica ed efficace di politiche attive, che dia un sostegno reddituale a coloro che non potranno percepire l'indennità di mobilità nel 2015, ma, anche attraverso misure mirate di formazione, maggiori opportunità di lavoro stabile e duraturo. Attivando, da subito, il tavolo interdipartimentale messo in agenda nel recente incontro con il Presidente della Regione, che affronti il tema del dissesto idrogeologico, del rischio sismico, della tutela dell'ambiente, e del territorio del recupero e della valorizzazione del patrimonio culturale ed archeologico, trasformando le emergenze in opportunità occupazionali. Il lavoro come strumento di emancipazione sociale, di affermazione della legalità e di lotta all'avanzare del fenomeno mafioso che rischia di trovare nelle sacche di disoccupazione e di disagio sociale ulteriore terreno fertile. CGIL CISL UIL chiedono al Governo regionale di sbloccare i decreti di pagamento più volte annunciati e mai emanati e quindi, dopo aver rispettato gli impegni assunti e sottoscritti, di riconvocare le Organizzazioni Sindacali. CGIL CISL UIL confermano la disponibilità al confronto con l’obiettivo di ricercare soluzioni incisive ed inclusive, diversamente si determineranno per far valere le ragioni dei lavoratori e delle lavoratrici interessati.

PROSSIMI EVENTI

Nessun evento trovato

CONQUISTE DEL LAVORO

copertina_conquiste_del_lavoro

Conte: il Pil può arrivare all'1,5%. Niente manovra correttiva

Dopo chel’Fmi ha inserito il nostro Paese tra i rischi per la congiuntura globale, è toccato al ministro de...

Blutec, a Termini Imerese è ancora allarme

Stipendi in ritardo e piano che non decolla. Adesso anche la cassa integrazione è a rischio. Lavoratori dell’indotto senza...

Uniti per rilanciare la rappresentanza

Nel giorno di avvio del XVIII Congresso Cgil, Camusso, Furlan e Barbagallo riaprono il cantiere dell’unità sindacale. Appuntamento il...

Tim, Elliott: subito creazione e separazione della rete

Il fondo americano passa al contrattacco dopo lo stop imposto dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al progetto di...

Morto operaio in Ansaldo Energia: è sciopero immediato

Ancora una vittima sul lavoro stamattina a Genova. L'uomo, 42 anni, lascia due figli di 6 e 11 anni.Furlan: un...

CONQUISTE DEL LAVORO

Conte: il Pil può arrivare all'1,5%. Niente manovra correttiva

Dopo chel’Fmi ha inserito il nostro Paese tra i rischi per la congiuntura globale, è toccato al ministro de...

Blutec, a Termini Imerese è ancora allarme

Stipendi in ritardo e piano che non decolla. Adesso anche la cassa integrazione è a rischio. Lavoratori dell’indotto senza...

Uniti per rilanciare la rappresentanza

Nel giorno di avvio del XVIII Congresso Cgil, Camusso, Furlan e Barbagallo riaprono il cantiere dell’unità sindacale. Appuntamento il...

Tim, Elliott: subito creazione e separazione della rete

Il fondo americano passa al contrattacco dopo lo stop imposto dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al progetto di...

Morto operaio in Ansaldo Energia: è sciopero immediato

Ancora una vittima sul lavoro stamattina a Genova. L'uomo, 42 anni, lascia due figli di 6 e 11 anni.Furlan: un...

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa