Emilia Romagna. Domani Giornata mondiale contro la violenza alle donne. A Modena firma del protocollo contro le molestie nei luoghi di lavoro

24 Novembre 2016 - Si caratterizza per la firma del primo protocollo provinciale contro le molestie nei luoghi di lavoro l’iniziativa di Cgil, Cisl e Uil per la giornata mondiale contro le violenze alle donne, che si celebra domani - venerdì 25 novembre. Domattina alla Camera di commercio di Modena i rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil firmeranno, insieme ai rappresentanti delle associazioni imprenditoriali modenesi rappresentate all’interno del Comitato per l’imprenditoria femminile, un protocollo che impegna datori di lavoro, sindacati e lavoratori al contrasto delle molestie nei luoghi di lavoro attraverso una serie di azioni condivise. In particolare le parti si impegnano a un’adeguata formazione di quadri dirigenti aziendali e dei lavoratori per favorire consapevolezza del fenomeno e ridurne l’incidenza. Inoltre, c’è l’impegno a non minimizzare, bensì a denunciare i comportamenti molesti, tutelando le vittime e sanzionando gli autori delle violenze. Purtroppo infatti spesso capita che le donne vittime di molestie siano le prime a dover abbandonare la mansione; invece l’obbiettivo è di tutelarle allontanando il molestatore. Ancora, si intende sostenere le vittime di violenza attraverso i congedi retribuiti previsti dalla nuova normativa sul Jobs Act e l’invio a strutture accreditate attraverso la procedura del Piano regionale contro la violenza di genere. È importante anche favorire il re-inserimento lavorativo per le donne che hanno subito molestie allo scopo di sostenere la loro autonomia economica.

L’iniziativa sarà anche l’occasione per illustrare i contenuti della normativa regionale sul Piano antiviolenza nei confronti delle donne, che assegna un ruolo attivo alle organizzazioni sindacali e alle associazioni imprenditoriali nel contrasto al fenomeno delle molestie nei luoghi di lavoro. Durante l’iniziativa in Camera di commercio interverranno l’assessore del Comune di Modena Carla Ludovica Ferrari, i sindacalisti Tamara Calzolari e William Ballotta per Cgil-Cisl-Uil, Eugenia Bergamaschi (presidente del Comitato per l’imprenditoria femminile presso la Camera di commercio) e Barbara Maiani (consigliera di parità della Provincia di Modena); coordina gli interventi Francesca Arena (coordinamento donne Uil Modena-Reggio Emilia). Poco prima del dibattito (alle 10) è in programma il tradizionale lancio di palloncini bianchi dal piazzale della Manifattura Tabacchi, storico simbolo del lavoro femminile modenese.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa