Veneto. Busitalia Padova, Pellecchia (Fit-Cisl): "L'azienda non esternalizzi la biglietteria"

Roma, 14 dicembre - "Busitalia è un'azienda sana, non ha nessuna valida ragione per esternalizzare la biglietteria del trasporto urbano. Il sindacato non resterà a guardare", con queste parole Salvatore Pellecchia, Segretario nazionale della Fit-Cisl e Commissario della Fit-Cisl Veneto, commenta l'iniziativa di Busitalia Veneto. "Siamo preoccupati per le sorti dei lavoratori - prosegue Salvatore Pellecchia - e per l'incomprensibile atteggiamento di un'azienda sana, che fa utili: questo non si spiega se non con una ricerca del profitto fine a se stesso, incurante delle persone sulla cui pelle viene conseguito. Prenderemo tutte le iniziative per impedire questa azione inopportuna". "Inoltre - conclude il Segretario nazionale - chiediamo a Busitalia, azienda che include Busitalia Veneto, di rompere gli indugi e avviare la trattativa nazionale con i sindacati per discutere del premio di risultato per i suoi 4mila dipendenti, così come previsto dal contratto collettivo nazionale".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.