Calabria. La Cisl sollecita un incontro al presidente Oliverio per la situazione dei servizi postali nella regione

15 dicembre 2016. La CISL e la SLP Calabria sollecitano la convocazione di un incontro al Presidente della Giunta Regionale Mario Oliverio per la grave situazione in cui versano i servizi postali della Calabria. Come se non bastasse alle numerose chiusure di Uffici ed al recapito a giorni alterni ormai al collasso, che stanno fortemente penalizzando le nostre comunità, Poste Italiane sta per sopprimere altra occupazione in una terra già a livelli record per disoccupazione e inoccupazione. Come già questa O.S. ha avuto modo di evidenziare a breve chiuderanno il PACG (Controllo di Gestione) e il ben più ben numeroso settore AFC (Centro Contabile) con conseguenti perdite di posti di lavoro. Si tratta di una autentica beffa se si considera che gli AFC nel Sud attualmente sono presenti in 5 centri regionali: Napoli, Bari, Catanzaro, con due centri in Sicilia, a Palermo e Catania e l’unico presidio che si verrebbe a chiudere è quello della Calabria. Non è possibile che a fronte di situazioni di tale gravità la politica non batta un colpo e che il Presidente della Giunta Regionale, sensibilizzato sulla vicenda, non abbia ritenuto ancora di incontrare il sindacato nonostante formali richieste in tal senso. Se i silenzi dovessero continuare la CISL preannuncia forti iniziative di mobilitazione le cui modalità saranno rese note a breve.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.