Reggio Emilia. Battini (Fp Cisl Emilia Centrale): Eccezionale impegno profuso dalle strutture sanitarie nella giornate di freddo polare

Reggio Emilia, 14 gennaio 2017.“Un immenso senso di responsabilità e di consapevolezza del valore “pubblico” della propria professione. La giornata di ieri, con i record di accessi a tutti i pronto soccorsi della provincia, ci lascerà nella memoria questa immagine”. Sono le parole di Davide Battini, segretario della Cisl Funzione Pubblica Emilia Centrale (Reggio e Modena) e di Gennaro Ferrara, dirigente sindacale della Cisl per l’Ausl e il Santa Maria nel day after del gelicidio. “La giornata di ieri è stata eccezionale – commentano Battini e Ferrara - Ed eccezionale è stato anche l’impegno profuso dalle migliaia di infermieri, operatori socio sanitari, tecnici di radiologia che ieri – insieme ai colleghi delle polizie locali, delle forze armate e ai vigili del fuoco -, pur in mille difficoltà, hanno garantito i servizi. Colleghi dell’azienda Ausl e del Santa Maria che sono andati prima del turno sul posto di lavoro e sono rimasti ben oltre il termine. Che per 10 ore non hanno alzato la testa. E che per primi si sono obbligati ad andare ai propri ospedali per garantire l’assistenza. Questo – proseguono i due dirigenti della Cisl - è il pubblico impiego che vive e lavora nella porta accanto, nell’ombra, lontano dai riflettori. Questo è il pubblico impiego del servizio sanitario della nostra provincia. Circa 7mila dipendenti di cui tutta la nostra comunità deve andare orgogliosa. E oggi noi per primi, visto che siamo anche utenti dei strutture sanitarie pubbliche, diciamo a tutti loro solo grazie”.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.