Lombardia. Fistel Cisl Milano: i lavoratori del call center della Regione si mobilitano

Milano, 25 gennaio 2017. Il 26 gennaio 2017, dalle ore 10.00 si terrà un presidio sotto il palazzo del Consiglio Regionale della Lombardia da parte di lavoratori e lavoratrici del Call Center della Giunta Regionale, con commessa data in appalto alla società Gepin Contact che, da ottobre 2016 (ben 4 mesi) non ricevono lo stipendio. I sindacati locali rendono noto che da aprile 2017 la commessa della Giunta verrà gestita da una nuova società, che fa riferimento a Lombardia Informatica, con il rischio concreto che i lavoratori e le lavoratrici perdano anche il posto di lavoro. La Fistel Cisl e la Uilcom-Uil, da tempo denunciano le condizioni in cui si trovano i lavoratori e le lavoratrici del call center Regionale. Le due sigle sindacali chiedono a Giunta e Consiglio di intervenire. La Regione, secondo Fistel e Uilcom, deve farsi carico della situazione pagando i 4 mesi di stipendio in arretrato e garantendo la continuità occupazionale di tutti i lavoratori e le lavoratrici con il passaggio nella nuova società. Infine le due Federazioni di dichiarano pronte ad incontrare il Presidente Maroni e, come da lui stesso dichiarato dalle colonne di Repubblica, far accelerare il processo di passaggio nella nuova società di tutti i lavoratori e lavoratrici, ormai allo “stremo economico”.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.