Toscana. Accordo Caplac-Arborea, Flai Cgil e Fai Cisl di Lucca: "Salvi i posti di lavoro”

8 Febbraio 2017 - E' accordo tra la società cooperativa ARBOREA 3Ae  la Cooperativa CAPLAC.  Tutti i lavoratori passeranno alle dipendenze di ARBOREA mantenendo le stesse condizioni economiche e normative. Con questo accordo i Lavoratori e il territorio trovano un grande rilancio e vedono garantirsi il futuro da celeri e sostanziosi investimenti della nuova arrivata. Si odora dappertutto aria nuova e voglia di svecchiare tutta la struttura della storica Cooperativa lucchese.

I Sindacati sono soddisfatti della conclusione della trattativa per il passaggio dei lavoratori alla nuova arrivata. Arborea ha illustrato alcune idee di massima che prevedono il rilancio del latte nel continente e presto convocherà i rappresentanti sindacali per informarli sulle strategie aziendali e sul piano industriale.

Amedeo Sabato (FAI-CISL) e Lino Giovannelli (FLAI-CGIL) dichiarano: "da sempre abbiamo sostenuto la strategicità della centrale del latte San Ginese in toscana, un sito posto sia vicino al mare che a snodi importanti di comunicazione e comunque con una storia ben radicata nel territorio e di qualità nella produzione del Latte" i due sindacalisti aggiungendo che: "è stato raggiunto un buon accordo sindacale, adesso dovremo confrontarci per il rispetto degli impegni assunti e garantire un contributo sul piano organizzativo per il rilancio dell'attività produttiva".

Si apre un nuovo e propizio scenario del latte in toscana e siamo pronti a cogliere la sfida - dichiarano Giovannelli e Sabato - noi e tutti i lavoratori di ARBOREA 3A dello stabilimento di Capannori (Lucca).

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.